FANDOM



Quotebg2
"Alcaire giace a occidente, ove la sopravvivenza dei villaggi di contadini e pescatori dipende dalle condizioni favorevoli del clima e dall'abbondanza dei raccolti. Alcuni dei locali ringraziano Zenithar di ciò, ma i nostri geografi attribuiscono le buone condizioni al clima mite della Baia di Iliac. Ognuno di questi piccoli borghi dell'ovest giura fedeltà ai leggendari Cavalieri della Fiamma del Castello di Alcaire, e le fiabe parlano di un futuro sovrano che nascerà tra le mura della fortezza."
―Flaccus Terentius[src]

Alcaire è una grande città situata sulla costa della Baia di Iliac, particolarmente nota per aver dato i natali a Tiber Septim, fondatore del Terzo Impero. Il feudo omonimo, di cui la città è capitale, è punteggiato di comunità agricole e villaggi di pescatori, i cui prodotti riforniscono costantemente il mercato cittadino. La divinità locale è Kynareth.

Nel gioco

Descrizione

Geografia

La città-stato di Alcaire è posizionata sulla parte settentrionale della costa, verso i Monti Wrothgarian e la regione del Rivenspire a nord. La regione compresa nel feudo è molto estesa a ovest, assottigliandosi progressivamente verso il Regno di Wayrest fino a raggiungere la Contea di Menevia. L'ovest di Alcaire è rigoglioso, e le fattorie e i villaggi beneficiano di un grande e lungo fiume, che nasce in città e attraversa il territorio fino a gettarsi nella Baia. Nel sud del feudo si trovano numerose isole, su una delle quali sorge il Faro di Koeglin, che splende e guida le navi nel porto dell'omonimo villaggio. Varie nazioni confinano con Alcaire, compresa Koegria e la sopra menzionata Menevia. A seguito della Curvatura Occidentale del 3E 417, il Feudo di Alcaire venne annesso al Regno di Wayrest, che si estese fino al Feudo di Anticlere. Gli abitanti di Alcaire fanno riferimento al Tempio di Kynareth, che ha sedi a Daggerfall, Kozanset e Whiterun. I Cavalieri della Fiamma sono l'Ordine Cavalleresco locale, mentre la famiglia vampirica dominante è il Clan Lyrezi.

Tradizioni

  • Il primo giorno di Stella del Mattino, i Bretoni di Alcaire celebrano il Festival della Nuova Vita. È un giorno di baldoria, la gente festeggia in strada e si beve gratis. La festività viene celebrata con la Sfida di Fascino del Castello, durante la quale si danza nelle taverne e nella fortezza cittadina.
  • Il 24 di Metà Annata, invece, si celebra il Tibedetha, in cui i Bretoni onorano il più illustre figlio della città, Tiber Septim, fondatore del Terzo Impero. Qui Tiber Septim passò la giovinezza, allenandosi con gli spadaccini della regione.

Storia

Seconda Era

Articolo principale: Alcaire (Online)

Sir Byric della Fiamma e i Cavalieri di Alcaire

I Cavalieri di Alcaire servirono il Feudo per generazioni, sin da quando gli Ordini Cavallereschi ricacciarono l'Egemonia Direnni sull'Isola di Balfiera inaugurando il dominio bretone su High Rock e il Reach Occidentale. Sir Byric della Fiamma servì i Cavalieri e il Feudo nel periodo di maggiore debolezza della città. Nel 2E 542, i nativi del Reach invasero Alcaire per motivi sconosciuti, sopraffacendo i Bretoni. Per respingere gli invasori, Sir Byric diede alle fiamme le fertili terre del feudo, distruggendo l'orda dei nativi e salvando il Castello. In onore delle sue prodezze, i Cavalieri di Alcaire vennero ribattezzati Cavalieri della Fiamma. L'Ordine divenne conosciuto e apprezzato in Bretonia Maggiore e in tutta la Provincia di High Rock fino ad Anticlere.

Ascesa dell'Anatra Nera; Assedio di Wayrest

Nel 2E 541, Durcorach l'Anatra Nera e la sua Orda del Reach invasero High Rock attraverso il Reach Occidentale. Nella sua avanzata prese il controllo delle città di Evermore e Hallin's Stand. Con il tempo, l'Invasione dell'Anatra Nera raggiunse la regione di Stormhaven, mettendo i Bretoni nel panico. Ovunque, in Stormhaven, compresa Alcaire, gli abitanti fuggirono nella città-stato di Wayrest in cerca di protezione. Iniziò così l'Assedio di Wayrest, che si protrasse per cinquantasette giorni. Il sovraffollamento in cui versava la città era un piccolo prezzo da pagare di fronte al pericolo dell'Orda. La mancanza di macchine d'assedio e di una flotta da parte dei nativi del Reach fece concludere l'attacco a Wayrest con uno stallo, costringendo l'Orda a piegare a ovest verso Daggerfall e la regione di Glenumbria. Wayrest era salva, e l'Orda venne sconfitta alle porte di Daggerfall. A seguito della battaglia nacque l'Alleanza di Daggerfall, una delle più potenti forze militari del continente.

L'Uomo della Leggenda; compare Hjalti Barba-Precoce

Alcaire è al centro di vari miti; uno di questi parla di un futuro potente leader che nascerà prima o poi nel Feudo di Alcaire. Durante gli ultimi anni dell'Interregnum, Re Cuhlecain di Falkreath cercò di unire gli Stati Coloviani. Per fare ciò, però, era necessario pacificare il confine settentrionale con il Reach, ove sorgeva la fortezza di Hroldan Vecchia. Cuhlecain radunò un esercitò di guerrieri coloviani e berserker nordici al comando di Hjalti Barba-Precoce, un guerriero di Alcaire. La Battaglia di Hroldan Vecchia terminò con la vittoria di Hjalti, quando questi riuscì ad abbattere le porte della fortezza con il potere del Thu'um. Impauriti dalla sua potenza, i guerrieri nordici iniziarono a chiamare Hjalti con l'appellativo di Talos, che significa Corona della Tempesta. Hjalti modificò il suo nome in Tiber Septim, cominciando poi la conquista delle Province di Tamriel che portò alla costituzione del Terzo Impero e al conseguente inizio della Terza Era.

Terza Era

Articolo principale: Alcaire (Daggerfall)

La Curvatura Occidentale; il Feudo di Alcaire

Durante la Curvatura Occidentale del 3E 417, il Feudo di Alcaire era sotto il dominio di un Lord sconosciuto, il cui nome si è perso nelle pieghe della storia. Alcaire era una delle quarantaquattro nazioni della Baia di Iliac, non lontana dal Regno di Wayrest, uno dei tre più potenti della regione. Più tardi, nello stesso anno, ebbe luogo la Curvatura Occidentale, che si concluse con l'assorbimento da parte dei grandi regni delle restanti piccole nazioni. Il Feudo di Alcaire venne annesso al Regno di Wayrest insieme alle altre nazioni della costa orientale della Baia. A causa della sua posizione, Alcaire fu teatro di numerose battaglie tra Wayrest e la vicina Orsinium. Alla fine Wayrest prevalse, impossessandosi definitivamente di Alcaire.

Nel gioco

In The Elder Scrolls II: Daggerfall


Il Feudo di Alcaire è una regione localizzata nel centro-sud della costa della Provincia di High Rock, sulla Baia di Iliac. Confina con Koegria a ovest, i Monti Wrothgarian a nord e Menevia a est. La sua capitale è l'omonima città di Alcaire.

Secondo alcune fonti, Tiber Septim sarebbe originario di Alcaire, e qui si allenò con i maestri di spada della regione. La capitale del feudo è l'omonima città di Alcaire. La dinastia vampirica dominante è il Clan Lyrezi, e la divinità regionale è Kynareth. La regione è, inoltre, sede della Congrega di Alcaire, sede delle omonime streghe.

Ogni 24 di Metà Annata, Alcaire celebra con grandi feste Tibedetha, il "Giorno di Tiber", in onore di Tiber Septim, il più famoso figlio di Alcaire.

A seguito della Curvatura Occidentale, Alcaire è stata annessa al Regno di Wayrest.

Fazioni

Città

In The Elder Scrolls Online


Alcaire è una regione di Stormhaven, High Rock. Castel Alcaire si trova nel nord del feudo, nei pressi di Newgate, mentre il villaggio di Koeglin sorge a sud, sulla costa della Baia.

Il Dolmen di Alcaire è un'Ancora Oscura localizzata nella regione di Stormhaven.

Curiosità

  • Secondo gli scritti di Flaccus Terentius del 2E 582, i Bretoni di Alcaire si tramandavano la leggenda di un futuro sovrano che sarebbe nato tra le mura della città. Ciò significa che la nascita di Tiber Septim venne profetizzata più di tre secoli prima del suo avvento, e non solo dai Barbagrigia.

Apparizioni

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.