FANDOM


Auri-El o Auriel è la versione Elfica di Akatosh, il più potente dei Nove Divini. Auri-El è l'anima di Anui-El, a sua volta anima di Anu, il Tutto. Viene spesso identificato dai suoi seguaci come la divinità principale del Pantheon Aldmeri.

StoriaModifica

Auriel statua

Statua di Auri-El

La maggior parte di Altmer e Bosmer rivendicano la discendenza diretta da Auri-El. Egli, nel suo unico momento di debolezza, accettò di prendere la sua parte nella creazione del piano mortale. Quell'atto ha separato per sempre gli Elfi dal piano spirituale dell'eternità. Per compensare ciò, nell'Era Mitica Auri-El guidò gli Aldmeri contro gli eserciti di Lorkhan. Combattendo insieme, Auri-El, Trinimac e gli Aldmeri vinsero Lorkhan, e fondarono quindi il primo regno Aldmeri: Aldmeris. Dopodiché, Auri-El salì al Cielo, mostrandosi ai suoi seguaci in modo che potessero apprendere i passi necessari per fuggire dal piano mortale.

Tempio di Auri-ElModifica

Gli Elfi della neve costruirono una immensa struttura sacra, il Tempio di Auri-El, che includeva vaste caverne e la Valle Dimenticata. Secondo quanto riferito, gli Elfi della neve consideravano il Tempio di Auri-El come il luogo di adorazione più significativo riguardante la propria religione, oltre ad essere ovviamente il principale luogo di culto di Auri-El. Nella struttura del Tempio sono presenti vari Portali, che i pellegrini devono visitare per ottenere un'udienza con l'Arciprete, nel Santuario Interno del Tempio. L'Arciprete è probabilmente la principale guida religiosa degli Elfi della neve riguardo al culto di Auri-El. A causa della natura remota del luogo, potrebbe essere l'ultimo insediamento di elfi di neve non ancora tramutati in Falmer; tuttavia, si spera che esistano altri gruppi isolati in altre zone di Tamriel.

La Profezia della Tirannia del SoleModifica

Auriel altare

Altare di Auri-El

Nell'Era Meretica, il fratello del Paladino Gelebor, l'Arciprete Vyrthur, fu trasformato in un Vampiro. Vyrthur supplicò dunque Auri-El di curarlo; visto che il dio sembrava sordo alle sue preghiere, l'Arciprete credette che gli avesse voltato le spalle, così gli giurò vendetta. Vyrthur scrisse così una profezia secondo cui il Sole sarebbe stato oscurato da un vampiro. Lo fece per limitare l'influenza di Auri-El su Mundus, poiché sapeva che mai avrebbe potuto affrontare apertamente il dio.

DawnguardModifica

In The Elder Scrolls V: Dawnguard, una parte della missione principale richiede che il Sangue di Drago trovi e conservi l'Arco di Auriel. L'Arco di Auriel è un'arma che presumibilmente trae il suo potere dal sole, ed è legato alla profezia di Vyrthur. Nella Valle Dimenticata può essere rinvenuto anche lo Scudo di Auriel. Nella Caverna di Darkfall, il Sangue di Drago incontra uno degli ultimi due Elfi della neve di cui si abbia notizia (conosciuti anche come Antichi Falmer), chiamato Paladino Gelebor. Questi gli fornirà una breve storia della sua razza e delle loro credenze religiose, spiegando che Auri-El è conosciuto con molti nomi, e che era la loro divinità principale.

CuriositàModifica

  • Il nome Auri-El deriva dalla parola latina Auri (che significa "oro") e dalla parola ebraica El (che significa "Dio").
  • Auriel è una pronuncia alternativa del nome ebraico Uriel. "Auri" significa luce o fiamma, e "El" significa Dio. Combinando le due parole, Auri-El può significare "Luce di Dio" oppure "Fiamma di Dio". Anche Auri-El è simile all'Arcangelo Uriel, essendo entrambi associati al Sole.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.