FANDOM


Baar Dau Montagna Rossa

Baar Dau. Sullo sfondo, la Montagna Rossa

Quotebg2
"Cadde dal cielo, capisci? Viaggiava veloce, più veloce di quanto tu possa immaginare. Vivec la fermò con il potere della sua volontà. Ma la velocità c'era ancora, pronta per essere rilasciata. Sai cosa significa?"
Sul descrivendo gli eventi dell'impatto di Baar Dau ad Attrebus[src]

Descrizione

Baar Dau, conosciuta anche come Roccia della Menzogna e, in seguito, Ministero della Verità, era un enorme monolite sospeso sulla città di Vivec. Fu collocato in quella posizione dall'energia divina del semidio Vivec, e più tardi mantenuto in posizione da un sistema noto come Ingenium.

La provenienza di Baar Dau è sconosciuta, ma la teoria più accreditata sostiene che sia stato il Principe Daedrico Sheogorath a lanciare il masso attraverso Nirn, per distruggere la metropoli come vendetta per l'insolenza del Tribunale o, più semplicemente, per la curiosità di vedere le conseguenze dell'impatto.

La caduta di Baar Dau nel 4E 5 segnò effettivamente la fine del culto del Tribunale e l'inizio degli eventi che portarono all'Anno Rosso.

Nel gioco

Storia

Seconda Era

Baar Dau Vivec

2E 583: il potere di Vivec si indebolisce e la meteora si avvicina

Baar Dau venne scagliata sulla città di Vivec intorno al 2E 582, durante la costruzione della città. Venne fermata e collocata sopra l'abitato dall'energia divina di Vivec. Il dio-Poeta la mantenne in posizione in quei cieli per ispirare una fede incondizionata nei suoi confronti da parte dei suoi seguaci.

Tuttavia, l'energia divina di Vivec si era pesantemente abbassata nel 2E 582, il che rese il semidio mortalmente malato. La meteora si abbassò pericolosamente sulla città, lasciando cadere numerosi frammenti che causarono distruzione e morti. Aiutato dal Vestige, Vivec recuperò le forze, riuscendo a stabilizzare Baar Dau nella nuova posizione.

Terza Era

Quotebg2
"Hai notato che non ho rimesso Baar Dau nella sua posizione originale? Non è in pericolo di cadere, grazie a te, ma come ho scritto nella Ballata della Montagna Rossa, tutte le azioni hanno conseguenze e comportano rischi. Meglio lasciarlo solo."
Vivec parlando al Vestige della nuova posizione della meteora[src]
Baar Dau Ministero

Baar Dau come Ministero della Verità, 3E 427

Qualche tempo dopo il riposizionamento di Baar Dau, il Tempio del Tribunale scavò l'interno del monolite creando una prigione e stabilendovi il Ministero della Verità. Si poteva accedere alla prigione solo tramite levitazione, ed era praticamente impossibile fuggire. Baar Dau continuò a venire usata come prigione per tutta la Terza Era.

Poco dopo la sparizione di Vivec durante la Crisi dell'Oblivion, nel 3E 433 Baar Dau, ora nota a tutti come Ministero della Verità, divenne instabile. Temendo l'imminente distruzione della metropoli, due Dunmer chiamati Ezhmaar Sul e Vuhon fecero un patto con il Principe Daedrico Clavicus Vile. Venne creato il sistema noto come Ingenium per tenere sospesa Baar Dau utilizzando l'energia del reame di Clavicus Vile nell'Oblivion, e il Daedra ricevette in cambio le anime dei morti e sacrifici periodici. Per funzionare, l'Ingenium venne installato direttamente all'interno del macigno.

Quarta Era

Quotebg2
"L'Ingenium esplose. Scagliò Vuhon nell'Oblivion. Poi il Ministero franò sulla città, e Vvardenfell esplose."
Sul spiegando la distruzione di Vivec[src]
Nel 4E 5 Vuhon tentò di sacrificare la moglie di Sul, Ilzheven all'Ingenium. Quando Sul provò a salvarla dal sistema, affrontando Vuhon, la colluttazione che seguì danneggiò il macchinario, causandone l'esplosione e una frattura nell'Oblivion. Sul e Vuhon vennero risucchiati nel reame di Clavicus Vile, mentre Ilzheven morì quando Baar Dau impattò sulla città.

Come testimoniò in seguito Sul, quando l'Ingenium venne distrutto la meteora riacquistò la velocità originaria di quando venne scagliata su Nirn. Il Ministero crollò su Vivec causando l'eruzione della Montagna Rossa. In seguito, dopo che mareggiate, lava e cenere ebbero deformato la terra, gli Argoniani invasero Morrowind, e il cratere che aveva ormai sostituito la città di Vivec divenne un inospitale acquitrino chiamato oggi Baia Caustica.

Provenienza

La provenienza di Baar Dau è stata ipotizzata da comuni cittadini e noti scrittori, con leggende discordanti che lo vedono talvolta come vendetta di Sheogorath e altre volte come escremento di Malacath.

Gli insegnamenti religiosi di Vivec dipingono il gigantesco masso come un essere senziente scagliatosi su Vivec City, mentre documenti del Tempio del Tribunale asseriscono che la responsabilità sia di Sheogorath. Gli Inquisitori del Tempio, tuttavia, hanno rifiutato di dare una versione ufficiale della provenienza della meteora.

Apparizioni

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.