FANDOM


Descrizione

Il Bastone del Caos, noto anche come Balac-thurm o Bastone dell'Unità e del Caos è un potentissimo artefatto magico che venne creato qualche tempo dopo il 1E 480 da Loreth, un allievo dell'incantatore ermetico Dalak, basandosi sulle proprie abilità e scoperte. Essendo stato forgiato dall'essenza della Terra stessa, il Bastone è quasi indistruttibile. Ha il potere di aprire porte per altri mondi e cancellare la forma corporea delle creature viventi. Ritenuto troppo potente, il bastone venne nascosto nelle catacombe sotto la città di Mournhold. Jagar Tharn, Mago da Battaglia Imperiale sotto l'Imperatore Uriel Septim VII, riuscì a impossessarsene manipolando la giovane regina Dunmer Barenziah, spacciandosi per un bardo di nome "Nightingale" o ingaggiando Dravyen Indoril per ricoprire questo ruolo.

Storia

Tharn usò il bastone per bandire Uriel Septim VII e il suo Generale Warhaft in uno dei piani dell'Oblivion. Tramite un incantesimo assunse le fattezze dell'Imperatore, dopodiché usò l'artefatto per eliminare il proprio apprendista, Ria Silmane, e impedire che il Consiglio degli Anziani scoprisse il tradimento. Per stringere la propria morsa su Tamriel e impedire che l'Imperatore venisse liberato, Tharn doveva liberarsi del Bastone. Non riuscendo a distruggerlo, lo spezzò in otto frammenti che nascose poi in altrettante località oscure sparse in tutto il continente. Il mago, temendo che i pezzi del Bastone potessero essere ritrovati, prosciugò lo strumento di tutte le sue potenzialità magiche, trasferendole nel Gioiello di Fuoco celato sotto il Palazzo Imperiale. Nel caso il Bastone venisse riassemblato sarebbe uno strumento completamente inutile. Il Campione Eterno, guidato dallo spirito di Ria Silmane, dovrà raccogliere tutti i pezzi e usare il bastone contro Tharn. Dopo averlo sconfitto, userà sempre il bastone per riportare indietro Uriel Septim e il Generale, ponendo così fine al Simulacro Imperiale.

Quando il Campione Eterno tocca il Gioiello di Fuoco con il Bastone del Caos, le potenze combinate del Bastone e della forza vitale di Tharn causano un esplosione di energia che distrugge sia il Mago sia l'artefatto, creando anche un portale nell'Oblivion che permette all'Imperatore e al suo Generale di tornare a Mundus.

Frammenti del Bastone

Gli otto frammenti del Bastone di trovano a:

Curiosità

  • In The Elder Scrolls Online, Sheogorath accenna alla ricostruzione del Bastone del Caos, parlando con il Vestige, circa 750 anni prima dell'effettivo riassemblaggio dell'artefatto da parte del Campione Eterno nel 3E 399.
  • In La Vera Barenziah, Vol. IX (che appare in The Elder Scrolls II: Daggerfall) il bastone viene chiamato "Bastone dell'Unità e del Caos", anche se nelle versioni seguenti verrà chiamato semplicemente "Bastone del Caos".

Apparizioni

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.