Per il gioco, vedi An Elder Scrolls Legend: Battlespire

Il Battlespire.

Il Battlespire Imperiale fu un'accademia per l'addestramento della Legione Ombra, i Maghi Guerrieri della Legione Imperiale. Sito in un sottile strappo tra Oblivion e Mundus, il Battlespire era agganciato alla sua posizione per mezzo di cinque grandi ancore, il che lo faceva apparire come stazionario a grande altezza e privo di una base fisica. Da Tamriel era possibile accedervi tramite il Pilastro di Luce, un meccanismo di teletrasporto connesso alla Chiusa. Attraverso il Battlespire, inoltre, si potevano raggiungere i diversi piani dell'Oblivion.

Nel corso del Simulacro Imperiale, il Battlespire venne catturato dalle forze di Mehrunes Dagon, ognuna delle quali recante una Falce Daedrica. Durante l'assedio dell'accademia, Dagon riuscì ad introdursi nell'Ombra Pericolosa (sotto il controllo di Nocturnal) e nel Tumulo dell'Anima (governato dai Maestri Ideali); aveva dislocato altre forze, inoltre, nei piccoli reami di Pozzo Havoc e di Chimera della Desolazione.

Durante gli eventi mostrati in An Elder Scrolls Legend: Battlespire, le forze di Dagon vennero cacciate definitivamente dal Battlespire al costo, però, della distruzione dell'accademia. Sebbene le rovine franate del Battlespire siano tutt'ora accessibili attraverso la Chiusa, non è più possibile accedere ai reami dell'Oblivion tramite l'accademia. In seguito, l'Impero reclamò i resti dell'accademia, raccogliendo e distruggendo tutte le Falci daedriche tranne una.

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.