FANDOM



Quotebg2
"Io sono l'Imperatrice Reggente, e sono tornata per reclamare il Trono di Rubino da questi Daedra. Lo hanno già insozzato fin troppo."
―Clivia Tharn[src]

L'Imperatrice Reggente Clivia Tharn è la più recente governatrice di Cyrodiil durante gli eventi di The Elder Scrolls Online. Clivia dominò l'Impero di Cyrodiil durante i tre anni di assenza del marito, l'imperatore Varen Aquilarios. Perse il potere quando Molag Bal diede inizio alla Fusione dei Piani e catturò la Torre di Oro Bianco.

StoriaModifica

GioventùModifica

Clivia è un membro della Famiglia Tharn. Il padre, Abnur Tharn è Gran Cancelliere e Mago da Battaglia Imperiale del Consiglio degli Anziani, e la madre, Pulasia, è la settima moglie di quest'ultimo. All'età di sette anni, Clivia stava giocando insieme alla sorella Euraxia a un gioco da tavolo chiamato Scacchi da Guerra Imperiali. Clivia fece una mossa scorretta, oltraggiando la sorella. Euraxia dichiarò che quando sarebbe stata regina di Rimmen si sarebbe vendicata, ma Clivia non ne fu impressionata, asserendo che un giorno sarebbe divenuta Imperatrice.

Consorte e reggenteModifica

Quando il Principe Leovic, figlio dell'imperatore Moricar, tornò vittorioso dalla sua prima campagna militare contro banditi del confine, il padre si congratulò, e gli permise di scegliere la sua ricompensa. Leovic chiese la mano di Clivia, e i due si sposarono. Quando Leovic venne incoronato, Clivia divenne Imperatrice Consorte.

Dopo l'assassinio di Leovic, a seguito di una sommossa scatenata dalla legalizzazione del culto dei Daedra, Clivia si risposò con il nuovo sovrano, Varen Aquilarios. Una volta preso il potere, infatti, il nobile Coloviano aveva bisogno di legittimare il proprio titolo imperiale. Quando, nel 2E 579, l'imperatore scomparve senza lasciare traccia, Clivia salì al trono in qualità di Imperatrice Reggente, e governò fino al 2E 582. Ciò fece nascere il sospetto che dietro alla sparizione di Aquilarios si celasse proprio Clivia e il padre Abnur.

Fusione dei PianiModifica

Quando, nel 2E 582, le tre alleanze che si affrontavano nella Guerra delle Tre Bandiere iniziarono a conquistare le fortezze intorno alla Città Imperiale, più di una volta uno dei loro membri salì al trono. Ma erano episodi effimeri, e, visto che nessuno riusciva a mantenere saldo il proprio potere, il governo rimase nelle mani di Clivia. Ad un certo punto, però, Molag Bal diede inizio alla Fusione dei Piani, e un'Ancora Oscura cadde proprio sulla capitale. La città venne presto occupata dai Daedra, e i cittadini vennero uccisi o si diedero alla fuga; lo stesso destino dell'Imperatrice rimase incerto.

InterazioniModifica

Fusione dei Piani InversaModifica

Durante la missione, Clivia si trova nei sotterranei della Torre di Oro Bianco insieme alla propria guardia del corpo, e si prepara a dare l'assalto alla sala del trono. Al termine della quest, tuttavia, si scopre che ella non è la vera Clivia Tharn, ma uno Xivkyn di nome Molag Kena che aveva assunto le sue sembianze.

GalleriaModifica

CuriositàModifica

Clivia Tharn proiezione

La proiezione dell'Imperatrice Reggente.

  • Durante la missione "Ombra di Sancre Tor", è possibile vedere una proiezione di Clivia che, insieme ad altri leader delle Province, si inchina a Mannimarco.
  • L'abbigliamento indossato da Clivia differisce leggermente dal costume che il giocatore ottiene una volta diventato Imperatore. Indossa una corona unica, la sua corazza è oro e nera invece che oro e rossa e mancano le piastre metalliche sulle cosce.

ApparizioniModifica

Imperatori di Cyrodiil
Varen Aquilarios 2E 579 - 2E 582 I Pretendenti
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.