FANDOM



Quotebg2
"Le rovine Ayleid di Dwynnarth, che sorridono dalle scogliere sopra Palude della Megera, vennero saccheggiate e svuotate generazioni fa. Ma sembra che esistano tunnel minerari dimenticati al di sotto dei livelli inferiori di Dwynnarth che potrebbero non essere così vuoti."
―Schermata di caricamento relativa a Spindleclutch

Dwynnen, o Dwynnarth, è una città sita al limite orientale della regione dei Colli Cambray, nel Glenumbria, ed è la sede del governo del Baronato di Dwynnen, una delle nazioni della Baia di Iliac. Dwynnen assunse particolare importanza e notorietà fra la gente di High Rock e di tutto l'ovest di Tamriel grazie al suo ruolo nella Battaglia delle Onde di Fuoco.

Nel gioco

Descrizione

Geografia

La città di Dwynnen è la sede del potere del Baronato di Dwynnen, una terra priva di sbocco sul mare sul lato di High Rock della Baia di Iliac. La città di Dwynnen sprge sulle sponde della Baia, nei pressi di una foresta notoriamente abitata da ghoul e goblin. A est, il Baronato è montuoso, e soggetto ad accecanti tempeste di neve che limitano il progresso. Gli insediamenti più lontani da Dwynnen sono la città di Camlorn e il villaggio di Aldcroft.

Tradizioni

La città e l'intera regione celebrano, il 5 di Luce dell'Alba, Othroktide, in onore del fondatore di Dwynnen. Oltre a fondare la città, il Barone Othrok è conosciuto per essere stato il generale che sconfisse Haymon Camoran, meglio noto come Camoran l'Usurpatore.

Storia

Prima Era

Nel 1E 2920, la città di Dwynnen, insieme al resto di High Rock, era sotto il controllo dell'Impero Reman. In quest'epoca, l'Impero stava combattendo contro la Provincia di Morrowind in quella che diverrà nota come Guerra dei Quattro Punti. Un personaggio importante che partecipò al conflitto dalla parte di Lord Vivec fu il Bretone Cassyr Whitley. Questi era una spia di Vivec, e passò alla storia come peggior spia di tutti i tempi. Nel corso della Battaglia di Ald Marak, Cassyr riferì di una legione di maghi guerrieri apparsi vicino alla città di Bethal Gray senza alcuna barca per attraversare il Lago Coronati. Le sue informazioni erano errate, giacché i maghi erano maestri nell'Alterazione, e con un abile stratagemma assediarono Ald Marak e la conquistarono. A causa del sua poca lungimiranza, Cassyr venne bollato come emerito sciocco e perse ogni amico.

Seconda Era

Articolo principale: Rovine di Dwynnarth

Nel 2E 582, nel corso dell'Interregnum, le rovine di Dwynnarth vennero usate dai membri dei Banditi Corvi Rossi come base operativa nei Colli Cambray, nella regione di Glenumbria. Circa nello stesso periodo, il Culto dell'Aculeo di Sangue del Reach Occidentale invase la regione di Glenumbria nel tentativo di distruggere l'Alleanza di Daggerfall. I Corvi Rossi, a loro volta, sconvolsero l'area colpendo luoghi quali Crosswych e le foreste del Daenia settentrionale vicino ad Aldcroft. Il Culto e i banditi si riunirono a Dwynnarth per discutere di un'alleanza di cui potessero beneficiare entrambi alla conclusione di questo piccolo conflitto. L'incontro venne, però, attaccato con successo dalla Guardia del Leone e da uno sconosciuto agente noto come Vestige. La guerra giunse alla fine nel Guardia del Re settentrionale con la morte di Angof the Gravesinger.

Il Capitolo degli Intrepidi a Daggerfall ricevette notizie di strani avvenimenti nelle rovine sotterranee di Dwynnarth chiamate Spindleclutch. Un gruppo di combattenti della Gilda dei Guerrieri si recò nelle caverne per ripulirle dai ragni, ma apprese che una forza misteriosa stava lavorando nelle profondità; questa forza si rese responsabile della morte e della scomparsa di alcuni membri del gruppo. Gli Intrepidi inviarono una squadra di speleologi per risolvere il problema di Spindleclutch, recuperare i superstiti e scoprire la fonte dei Sussurri Mortali. Un pericoloso Daedra Ragno conosciuto come Il Sussurratore stava utilizzando i ragni per portarle vittime da usare come cibo o servi non-morti. Il mostro venne sconfitto, e la pace tornò a Dwynnarth.

Terza Era

Articolo principale: Dwynnen (Daggerfall)

Nel 3E 121, l'Imperatrice Kintyra Septim attraversò il Baronato di Dwynnen per raggiungere il Duca di Glenpoint, dopo aver valicato i Monti Coda di Drago nell'Hammerfell e superato il Passo Bangkorai diretta nell'High Rock. Al termine del viaggio, però, Kintyra venne tradita dal Duca e imprigionata da Potema, la terribile Regina Lupo di Solitude. La prigionia terminò con la sua esecuzione per ordine di Potema. Il trono passo, quindi, a Cephorus, che divenne Imperatore di Tamriel.

Nel 3E 253, la città di Dwynnen cadde sotto il dominio di un furioso Lich e della sua armata di non-morti, zombie e vampiri. Il Lich esercitava il suo potere da Castel Wightmoor. Un soldato Bretone di nome Othrok giunse a Dwynnen con il compito di sconfiggere il Lich, forte della benedizione degli déi e seguito da un esercito di uomini e animali. Othrok ebbe successo, e divenne il nuovo Barone di Dwynnen. Sotto il suo governo, la città divenne più grande e prospera di quanto fosse mai stata.

Nel 3E 267, Haymon Camoran intraprese una conquista dell'occidente di Tamriel, conquistando in appena dieci anni un territorio che andava da Arenthia alla città di Reich Gradkeep. I sovrani delle superpotenze della Baia di Iliac, le città di Sentinel, Wayrest e Daggerfall, non furono capaci di unirsi contro il nemico comune, e questo causò la caduta di numerose città, quali Taneth, Reich Gradkeep e Rihad. Quando Haymon Camoran giunse sulle rive della Baia, il Barone Othrok e i regnanti di Kambria, Phrygias e Ykalon si allearono, formando una delle flotte più grandi della storia di Tamriel. Le Forze Unite eguagliavano in potenza l'armata della Legione Imperiale che tentò la disastrosa invasione di Akavir. La successiva battaglia, nota come Battaglia delle Onde di Fuoco, pose fine al regno di Camoran l'Usurpatore, e le gesta di Othrok vennero celebrate nei secoli successivi nella festa di Othroktide.

Nel gioco

In The Elder Scrolls II: Daggerfall


Il Baronato di Dwynnen è una regione della Provincia di High Rock. Si affaccia, a sud, sulle sponde settentrionali della Baia di Iliac. Confina con Phrygias a nord, con i Monti Wrothgarian a nordest, con Kambria a est, Bhoriane a sudest, Anticlere a sudovest e Urvaius a ovest. La capitale regionale è la città di Dwynnen. La divinità patrona dell'area è Julianos, e la famiglia vampirica dominante è il Clan Thrafey.

La forza militare di Dwynnen è l'Ordine del Corvo, un'organizzazione leggendaria. I Cavalieri hanno l'onore di aver condotto, al comando del Barone Othrok, le Forze Unite contro Camoran l'Usurpatore (3E 267), ponendo fine al suo regno di terrore. Da allora sono rimasti i fedeli guardiani del Baronato.

A seguito della Curvatura Occidentale, Dwynnen venne assorbita dal Regno di Wayrest.

Fazioni

Città

Apparizioni

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.