FANDOM


Per altri usi, vedi Fratelli della Contesa


I Fratelli della Contesa è un punto di riferimento localizzato nella zona montuosa centrale di Stonefalls, nello specifico nell'area di Zabamat. Questo luogo fu teatro di un importante battaglia fra Chimer e Nede, e prende il nome dai due grandi guerrieri Chimer che sacrificarono le proprie vite per sconfiggere i Nede e della grande statua che torreggia sulla rovina.

Nel giocoModifica

DescrizioneModifica

GeografiaModifica

I Fratelli della Contesa sorge a sud di Ebonheart, in un canyon a est di Cima Straziata, all'interno della quale è rinchiuso Sadal, uno dei Fratelli della Contesa. Continuando lungo le rovine, il fiume alla fine termina. All'estremo nord si trova una piccola caverna con un santuario daedrico. Procedendo verso sud si raggiungeranno le rovine daedriche, segnalate all'esterno da una piattaforma con due bracieri gemelli. A nordest e a sudest si trovano due punti di osservazione che si affacciano sulla rovina. A ovest della struttura, un passo collega Zabamat alla regione di Varanis, quindi al Deshaan e a Kragenmoor. In cima alle rovine si trova un enorme statua di Balreth e Sadal, i Fratelli della Contesa. Nel terreno circostante vi sono abbondante depositi di Pietra del Cuore, un tipo di roccia lavica originata dai vulcani di Morrowind.

StoriaModifica

Era MereticaModifica

Fratelli Contesa creazione

I Fratelli della Contesa nell'istante della loro creazione.

Durante l'Era Meretica, la regione di Stonefalls venne devastata dalla Guerra Nede-Chimer. I Nede intendevano espandere il proprio regno conquistando quelle terre, inclusi i luoghi ove i Chimer si erano insediati. Inizialmente, i Chimer cercarono una soluzione diplomatica, ma i Nede rifiutarono i negoziati, e nessuno scampò alla loro furia, né donne né bambini. A guidare le forze Chimer erano il Generale Balreth e il Legato Sadal, grandi guerrieri della moderna Stonefalls. I Nede avevano ottenuto il controllo della regione, tagliando i collegamenti fra l'armata Chimer e il Mare Interno. Incalzati dai Nede, i Chimer furono costretti a ritirarsi in un'antica rovina daedrica di Zabamat, ove organizzarono un'ultima resistenza. I Chimer erano in inferiorità numerica, ma Balreth e Sadal riuscirono a sconfiggerli con un metodo non convenzionale. Eseguendo un antico rituale, unirono cuori di Nede ad essenze di Fuoco e Spettro, e sacrificarono le proprie vite per tramutarsi in mostruosi colossi d'ossa, che vennero chiamati Fratelli della Contesa. Dopo aver distrutto l'esercito Nede, però, la loro furia non cessò, e si misero a devastare Stonefalls uccidendo chiunque gli si parasse davanti. Era necessario imprigionarli, e il mago Chimer Mavos Siloreth usò il suo potere benevolo per sigillarli nei due pinnacoli di Stonefalls.

Seconda EraModifica

Articolo principale: Fratelli della Contesa (Posizione, Online)

Nel corso dell'Interregnum, nel 2E 582, la Casata Telvanni inviò gli stregoni Vunal e Nilae a Fratelli della Contesa per fare luce sulla famosa leggenda di Stonefalls. Vunal chiese aiuto a un misterioso avventuriero per raccogliere le numerose Pietre del Cuore presenti nell'area, quindi si incontrò con Nilae per stabilire una connessione con il passato. Il rituale eseguito da Nilae permise all'avventuriero di avere visioni delle epoche passate, grazie alle quali scoprì come e perché i due soldati Chimer divennero i Fratelli della Contesa. Alla fine, i due maghi Telvanni ottennero le informazioni che cercavano, ritornando quindi alle loro case con le conoscenze acquisite.

Nel giocoModifica

In The Elder Scrolls OnlineModifica


Fratelli della Contesa è una rovina presente in The Elder Scrolls Online.

MissioniModifica

GalleriaModifica

Vedi ancheModifica

ApparizioniModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.