FANDOM


Gilda Maghi
La Gilda dei Maghi è un'organizzazione dedita alla raccolta, conservazione e diffusione delle conoscenze magiche, il cui intento dichiarato è fare sì che tutti i cittadini di Tamriel beneficino dell'arte magica. I membri della Gilda ottengono molti vantaggi, inclusa la formazione, i servizi e l'istruzione a proposito delle leggi riguardanti il corretto uso della magia. Esistono piccole succursali della corporazione in tutte le grandi città di Cyrodiil, ma la sede principale, l'Università Arcana, si trova nella Città Imperiale. A Skyrim, l'equivalente della Gilda dei Maghi è l'Accademia di Winterhold. La gilda è guidata da un Arcimago e dal Consiglio dei Maghi.

Nel giocoModifica

StoriaModifica

OrigineModifica

La Gilda dei Maghi viene fondata nei primi anni della Seconda Era. In precedenza, l'unica organizzazione con un obiettivo e una struttura simili era l'Ordine Psijic dell'Isola di Artaeum.

Vanus Galerion, uno Psijic di Artaeum e allievo del famoso Iachesis, cominciò a organizzare chi utilizzava la magia sulle Isole Summerset nella città urbana di Firsthold. All'epoca, la raccolta e la proliferazione di pratiche magiche in aree popolate era considerata inaccettabile. Cosa ancora più scioccante, Galerion propose di rendere gli oggetti magici, pozioni e persino incantesimi, disponibili per chiunque potesse permettersi di pagarli.

Galerion venne portato davanti a Iachesis e al re di Firsthold, Rilis XII, e illustrò le intenzioni della congregazione che stava formando. La conversazione non è stata registrata, ma Galerion ebbe successo nel convincere Iachesis ed il re, il patto venne siglato e nacque la Gilda dei Maghi.

EspansioneModifica

La Gilda dei Maghi si estese prima su tutte le isole Summerset, poi, gradualmente, sul continente. Sebbene inizialmente incontrasse resistenze in alcune zone, alla fine venne accettata, affermandosi come una forza potente in tutta Tamriel. In alcuni rari episodi, la Gilda dei Maghi è stata effettivamente coinvolta in lotte politiche locali, e in queste occasioni la sua partecipazione è stata decisiva.
Gilda Maghi Bruma

Sede della Gilda dei Maghi a Bruma

StrutturaModifica

Come da disposizioni di Vanus Galerion, la Gilda dei Maghi è presieduta da un consiglio supremo di sei Arcimaghi, supportati da diversi maestri che fanno riferimento a numerose Aree. Non è necessario essere membri della corporazione per sapere che questa gerarchia forse eccessivamente complicata è spesso nient'altro che una chimera. Come lo stesso fondatore amaramente affermò prima di abbandonare Tamriel diretto ad altri lidi, "La Gilda è diventata nient'altro che un'intricata palude di lotte intestine politiche."

Sedi provincialiModifica

High RockModifica

Durante la Seconda e Terza Era, numerosi quartier generali della Gilda dei Maghi erano presenti nelle regioni di Glenumbra e Stormhaven, intorno alla Baia di Iliac, e altre sedi erano localizzate a Rivenspire e Bangkorai. Una Gilda dei Maghi venne fondata anche nella Seconda Orsinium per ordine di Re Kurog, che tentò di integrare gli studi magici nell'istruzione tradizionale degli Orchi.

HammerfellModifica

Durante il regno di Fahara'jad, nel 2E 582, la Gilda dei Maghi aveva sedi a Sentinel, Hallin's Stand, Belkarth, Bergama e Kozanset. L'organizzazione arrivò abbastanza tardi nelle aree di competenza delle Corone rispetto alle altre province; quella di Stros M'kai, infatti, vide la luce solo nel 2E 660. Secondo Cyrus, i Redguard originari avversavano la magia a causa dell'atavico conflitto con gli Elfi mancini.

MorrowindModifica

La Gilda dei Maghi di Morrowind, era guidata dall'Arcimago Trebonius Artorius. Le sedi della Gilda erano localizzate in strutture di proprietà della corporazione nelle città di Ald'ruhn, Balmora e Caldera, e altre succursali si trovavano a Vivec City, Wolverine Hall e Sadrith Mora. L'evento più rilevante di cui fu partecipe la Gilda in questa Provincia fu la scoperta della ragione della scomparsa dei Dwemer. Esisteva una Gilda dei Maghi anche a Gnisis, ma venne abbandonata per ragioni sconosciute. Spesso la Gilda si trovò in conflitto con l'altra grande organizzazione di maghi della Provincia, ossia la Casata Telvanni di Vvardenfell.

CyrodiilModifica

Università Arcana

Università Arcana, Città Imperiale

A Cyrodiil, il cuore dell'Impero, la Gilda dei Maghi ha la sede centrale nell'Università Arcana. La selezione per entrarvi è molto rigida, e l'istituzione è un luogo di apprendimento sia per i maghi esperti sia per i novizi. Il Consiglio dei Maghi, presieduto dall'Arcimago, guida l'Università. Ogni città di Cyrodiil, esclusa Kvatch, ospita una differente sede dei maghi, e ciascuna città è specializzata in una diversa Scuola di Magicka.

Nel 3E 431, l'Arcimago Hannibal Traven emanò un decreto molto controverso che bandiva la Necromanzia, che inevitabilmente porta al ritorno di Mannimarco, re dei Vermi. La Gilda venne smantellata poco tempo dopo la fine della Crisi dell'Oblivion. I membri rimasti della Gilda si divisero nel Collegio dei Sussurri e nel Sinodo.

SkyrimModifica

Nel 2E 582 esistevano sedi della Gilda a Riften, Nimalten, Pietra di Shor, Windhelm e Forte Amol. A partire dalla Quarta Era, la Gilda dei Maghi ufficialmente scompare dalla Provincia, ed l'Accademia di Winterhold sembra averne raccolto l'eredità. Guidata da un Arcimago e da un Maestro-stregone, l'Accademia accetta nuovi studenti in base alle loro abilità, che devono venire messe alla prova letteralmente all'ingresso dell'edificio. La gilda non ha una posizione rigida sulla pratica della Negromanzia, a differenza dell'Università Arcana, anche se la sua pratica è considerata tabù al di fuori della struttura.
Accademia Winterhold

Accademia di Winterhold in seguito al Grande Crollo

L'Accademia risale alla Seconda Era, e in un momento imprecisato della sua storia ha acquisito la Ysmir Collective, una gigantesca biblioteca che risaliva a più di sette secoli prima. Dopo che Morrowind venne invasa dagli Argoniani e la Montagna Rossa eruttò, diversi rifugiati Dunmer si presentarono all'Accademia. Qualche tempo dopo, un evento cataclismatico noto come il Grande Crollo distrusse Winterhold, la città che ospitava l'edifico. Alcuni ipotizzano che sia stata una scossa di assestamento causata dall'eruzione della Montagna Rossa, molti altri, invece, attribuiscono la colpa ai maghi dell'Accademia; queste discordie tra i cittadini di Skyrim persistettero anche durante l'era della Crisi dei Draghi.

ApparizioniModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.