FANDOM


La Guerra di Bend'r-Mahk fu un conflitto fra Skyrim, Hammerfell e High Rock che ebbe luogo durante gli eventi di The Elder Scrolls Travels: Shadowkey, nel 3E 397.

Fu una delle guerre più lunghe, in quanto si protrasse per quarant'anni, concludendosi solo dopo la Crisi dell'Oblivion, nel 3E 433. Furono i Nord ad attaccare, muovendo verso occidente con l'intenzione, a loro dire, di riprendersi le terre sottrattegli durante precedenti conflitti. Nel corso della guerra, le città di Dragonstar e Elinhir caddero nelle mani dei Nord, quando essi invasero l'Hammerfell. Conseguentemente, la città di Dragonstar venne divisa in due, con la parte orientale controllata dai Nord e quella occidentale ancora sotto il dominio dei Redguard.

L'Hammerfell orientale profuse in seguito grandi sforzi nel tentativo di riconquistare le terre che i Nord avevano occupato durante la guerra. Più tardi, in conseguenza della guerra i Bretoni di High Rock avrebbero perso alcuni dei loro antichi regni più a est, come Jehanna. Un cavaliere di Wayrest chiamato Sir Roderic è l'unico personaggio noto che abbia combattuto in questa guerra, e si dice abbia vinto importanti battaglie.

La guerra non fece che inasprire la divisione fra la fazione delle Corone e quella degli Antenati. Questi ultimi, infatti, rifiutarono il loro aiuto alle città delle Corone assaltate e occupate dai Nord per vendicarsi del mancato soccorso delle Corone nei loro confronti durante l'invasione di Camoran l'Usurpatore.

Mentre la guerra veniva combattuta era in corso il Simulacro Imperiale. Jagar Tharn, insieme al suo assistente Pergan Asuul, colse l'occasione per creare una spaventosa creatura, chiamata Umbra'Keth, utilizzando la magia oscura. Il mostro, insieme ad Asuul, viene sconfitto nella Cripta dei Cuori dall'eroe di The Elder Scrolls Travels: Shadowkey.

Curiosità

  • La guerra è in corso dagli eventi di Arena a quelli di Oblivion, e viene menzionata in entrambi i giochi. Stranamente, invece, non vi sono riferimenti al conflitto in Skyrim.

Apparizioni

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.