FANDOM



Quotebg2
"Chiamata Guerra di Betonia, fu uno scontro intestino tra il Regno di Daggerfall e il Regno di Sentinel"
―The Elder Scrolls II: Daggerfall, Guida per il giocatore

La Guerra di Betonia (3E 402-3E 404) fu un conflitto che vide contrapposte le due più grandi potenze della Baia di Iliac, il Regno di Daggerfall e quello di Sentinel. A seguito della decisiva vittoria nella Battaglia del Campo di Cryngaine, la guerra si concluse a favore di Daggerfall.

StoriaModifica

Lo scontro interessò la regione di Betonia, nell'High Rock. Betonia è una piccola isola di pescatori ai limiti del Mare Abeceano. A causa della sua posizione e della mancanza di difese, l'isola, una volta indipendente, iniziò a temere un'eventuale invasione da parte dei pirati. Decise quindi di porsi sotto l'ala protettiva di Daggerfall. Mentre molti Bretoni di Daggerfall lo considerarono un semplice atto di carità, Re Camaron asserì che Betonia apparteneva a Sentinel, adducendo una rivendicazione sull'isola risalente a oltre due secoli prima.

Vari membri di entrambe le corti suggerirono ai rispettivi leader di non entrare in guerra. A Daggerfall, sia la maga di corte Medora sia Nulfaga, madre del re e rinomata mistica e negromante, predissero un destino funesto per Lysandus e Daggerfall se fosse scoppiata la guerra con Sentinel. Re Camaron venne messo in guardia in merito alla guerra dalla sua consigliera, una donna nota come L'Oracolo, che previde sconfitta e morte. Camaron non le diede ascolto, e la bandì dalla corte. Infine, Sentinel dichiarò guerra a Daggerfall. Daggerfall vinse tutte le battaglie più importanti della guerra, quali la Battaglia delle Scogliere e l'Assedio di Craghold.

BattaglieModifica

Battaglia delle ScogliereModifica

Non si sa molto a proposito della Battaglia delle Scogliere. Fu una delle tante vittorie del Regno di Daggerfall e una delle poche battaglie che guadagnarono a Lord Bridwell la sua posizione all'interno della Corte di Daggerfall e il comando dei Cavalieri del Drago durante la Curvatura Occidentale.

Assedio di CragholdModifica

Anche dell'Assedio di Craghold si sa poco, a parte il fatto che sia stata un'altra vittoria di Daggerfall e un altro evento che contribuì a guadagnare a Lord Bridwell la sua posizione nella Corte di Daggerfall.

Rivolta di Reich GradkeepModifica

A un certo punto, Lord Graddock, sovrano di Reich Gradkeep, provò ad agire da conciliatore tra i due contendenti, convincendo i leader rivali ad incontrarsi sul territorio neutro del suo regno per firmare un trattato di pace. Le consultazioni per lo sfortunato Trattato di Reich Gradkeep iniziarono civilmente. Tuttavia, poco prima che il documento venisse firmato, Camaron si ritenne oltraggiato, e ordinò alle proprie truppe di distruggere la città. Iniziò così la Rivolta di Reich Gradkeep. Gli storici di Daggerfall riportano che Camaron "si rese conto che il trattato proposto includeva la dichiarazione formale che Sentinel e Daggerfall si sarebbero spartiti Betonia, e si infuriò"; gli storici di Sentinel, tuttavia, sostengono che Daggerfall manipolò di proposito la stesura del trattato per indurre con l'inganno Camaron a sottoscrivere condizioni svantaggiose. Il tumulto sfociò in un bagno di sangue in cui perì l'intera famiglia reale ad eccezione di un bambino malaticcio che spirò comunque poco tenpo dopo. Lord Auberon Flyte, un cugino di Lord Graddock, assunse il controllo della città, e la rinominò Anticlere, in onore della precedente famiglia reale.

Battaglia del Campo di CryngaineModifica

Con lo spegnersi del tumulto, l'armata di Camaron lasciò la città, ritirandosi nello Yeorth Burrowland, inseguita dagli uomini di Daggerfall che la braccarono fino alla Foresta di Ravennia, prima di accamparsi. Una settimana dopo, i due eserciti si scontrarono nella Battaglia del Campo di Cryngaine, l'ultima della guerra. Prima dell'inizio dello scontro, Lysandus decise di inviare un sosia per simulare la propria morte, in modo da poter abbandonare per sempre il suo regno e vivere una relazione ambigua ma tranquilla con Medora, in precedenza bandita dalla corte.

Dopo l'inizio dello scontro, nell'infuriare della battaglia, Nulfaga inviò il drago Skakmat nel mezzo della lotta per impedire la morte di Lysandus, che ella stessa aveva predetto. Il drago coprì il campo di battaglia con uno spesso strato di nebbia, ma quando questa si diradò venne scoperto il cadavere del sosia di Lysandus, colpito da una freccia al cuore o alla gola.

Immediatamente dopo la sua morte, Gothryd, il figlio di Lysandus, venne incoronato re sul campo di battaglia. Le sorti dello scontro mutarono, e l'armata di Sentinel andò nel panico. Mentre l'esercito fuggiva, Gothryd trovò Camaron, e lo sfidò a duello. Vinse Gothryd, e Camaron venne ucciso. Gli storici di Sentinel attribuiscono la sua morte alla fatica causata dalla battaglia, che ebbe ragione di lui nonostante fosse un guerriero più esperto; gli storici di Daggerfall, invece, attribuiscono l'esito del duello alla maggiore abilità di Gothryd nel combattimento.

A seguito della morte di Camaron, uno dei suoi ufficiali, Lord Oresme, firmò la resa di Sentinel. Sulla via del ritorno, Oresme si suicidò. Uno dei punti principali del trattato di pace fu il matrimonio di Aubk'i con Re Gothryd, nel tentativo di allentare le tensioni e ripristinare la pace tra le due potenze. Tuttavia, molti membri della Corte di Sentinel videro Aubk'i più come una prigioniera di guerra che come la nuova regina di Daggerfall.

Nel frattempo, mentre Lysandus e Woodborne viaggiavano verso Tamarilyne Point discutendo del pensionamento del Re, vennero avvicinati da un gruppo di Orchi Minat, alleati di Woodborne. Quest'ultimo lasciò Lysandus aggregandosi agli orchi, e, quando furono lontani, ordinò loro di uccidere Lysandus. Fatto ciò, gli orchi misero il corpo in una bara d'argento che seppellirono in una catacomba vicino a Tamarilyne Point. Questo omicidio, di poco successibo alla Battaglia del Campo di Cryngaine, conduce direttamente agli eventi iniziali di The Elder Scrolls II: Daggerfall.

CuriositàModifica

  • La Guerra di Betonia viene menzionata ripetutamente in Storielle, ove si trovano facezie come "Qual è il libro più sottile del mondo?" e "Eroi Redguard della Guerra di Betonia".
  • Nel 3E 427 sono presenti ancora molti cadaveri nei luoghi che sono stati campo di battaglia, e vengono spesso usati dai negromanti.
  • Mentre quasi tutti i resoconti affermano che alla fine della guerra entrambi i re morirono, in Storia di Daggerfall si legge che "La recente Guerra di Betonia ha le caratteristiche tipiche degli scontri interni alla Baia di Iliac: sincera, spaventosamente violenta e pacificamente risolta".
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.