FANDOM


Per la missione in Oblivion, vedi L'Hist

Descrizione

Hist Reame
Quotebg2
"Gli Hist diedero al loro popolo vita, forma, scopo. Furono gli Hist a vedere attraverso le ombre della Crisi dell'Oblivion, a richiamare il loro popolo nella palude, a sconfiggere le forze di Mehrunes Dagon, a ricacciare l'Impero in mare e a distruggere i loro antichi nemici a Morrowind."
Mere-Glim[src]

Gli Hist sono una razza di alberi senzienti che, si dice, si fosse anticamente diffusa in una vasta area di Nirn, ma che oggi appare confinata agli acquitrini di Black Marsh. Alcuni suggeriscono che sia la più antica razza del pianeta. Sono solitamente associati agli Argoniani, che li venerano, anche se non nel senso tradizionale del termine, e ne assumono la linfa durante riti culturali e religiosi.

Le informazioni sugli Hist sono scarse, giacché gli Argoniani non condividono facilmente quello che conoscono con gli stranieri. Dare questo tipo di informazioni a individui di altre razze viene talvolta considerato addirittura un tradimento del proprio popolo.

Biologia

All'apparenza, gli Hist sono una specie arborea. Alcuni ritengono che possano muoversi, anche se non esistono fonti accertate in merito. L'acqua cui attingono non è solo una fonte di nutrimento, ma anche un repertorio di memorie (in senso figurato).

Gli Hist sono connessi l'uno all'altro, e grazie a questa connessione possono comunicare. Inoltre, possono comunicare anche con chi ingerisce nel modo corretto la loro linfa. Gli Argoniani li considerano parte di sé, ad un livello probabilmente biologico.

Linfa di Hist

Articolo principale: Linfa di Hist

Hist

L'Hist della Compagnia Blackwood (Oblivion).

Gli Hist secernono una linfa che viene usata dagli Argoniani in varie pratiche culturali. Quando la linfa viene leccata da un Argoniano, l'albero è capace di comunicare con questo individuo tramite visioni che vengono considerate esperienze mistiche. La linfa viene, inoltre, utilizzata per stimolare determinate caratteristiche fisiologiche, come, ad esempio, il sesso. Altre razze la usano come ingrediente, e campioni contaminati possono funzionare come allucinogeno. Sembra che la linfa degli Hist aumenti l'abilità in combattimento di coloro che la ingeriscono. E' capace di 'alterare' gli organismi viventi, il che può spiegare le origini degli Argoniani. L'assunzione di eccessive quantità di linfa è velenosa per qualsiasi razza, Argoniani compresi. I Parla-Linfa della Tribù Miredancer, noti per comunicare con gli Hist assumendo nel contempo grandi quantità di linfa, spesso soffrono degli effetti da avvelenamento da linfa, come "lingua d'oro" (cambiamento permanente della pigmentazione della lingua in un giallo dorato), "scaglie a corteccia" (indurimento e inscurimento delle scaglie superficiali) e allucinazioni indesiderate. La Compagnia Blackwood contrabbandò un Hist da Black Marsh portandolo nel proprio quartier generale di Leyawiin, e iniziò ad estrarne la linfa per beneficiarne in combattimento. Nonostante fosse stata modificata perché ne potessero usufruire anche individui non Argoniani, la linfa presentava effetti allucinogeni che conducono a una pericolosa sete di sangue. Al termine della Terza Era, una recluta della Gilda dei Guerrieri riuscì a sabotare il meccanismo di estrazione della linfa, distruggendo l'albero ed eliminando la Compagnia Blackwood.

Storia

Gli Argoniani considerano gli Hist come fonte della vita. Secondo Anuad del Bambino sono una delle uniche due forme di vita emerse dalla rovina dei Dodici Mondi (l'altra sono gli Ehlnofey). Si ritiene, inoltre, che gli Hist siano originari dell'Oblivion, anche se è possibile che siano fuggiti lì per scampare alla distruzione del loro reame di Nirn.

A un certo punto della Storia, la maggior parte del reame degli Hist a Mundus scomparve. Alcuni pensano a causa delle guerre degli Ehlnofey, altri che vennero decimati quando i Dwemer iniziarono ad abbatterli per ricavarne legname. Un resoconto narra di quando, in questo "antico passato", l'Hist di Haj Uxjith raccolse i suoi Argoniani e fuggì nell'Oblivion, per scampare al suo destino (ciò potrebbe riferirsi agli eventi menzionati nell'Anuad).

Gli Hist riportarono a Black Marsh gli Argoniani per difendere la propria terra durante la Crisi dell'Oblivion, al termine della Terza Era. Diressero con precisione i loro eserciti, consentendogli di sconfiggere le forze di Mehrunes Dagon e, a seguito dell'Anno Rosso, di invadere con successo Morrowind. La vittoria contro i Daedra sancì l'ascesa al potere del partito degli An-Xileel, ritenuti, in parte a ragione, i salvatori di Black Marsh.

Gli Hist di Umbriel

Infernal City copertina

An Elder Scrolls Novel: The Infernal City, copertina.

Un gruppo distinto di questi alberi senzienti venne rinvenuto su Umbriel. Così come la città fluttuante, anch'essi erano originari di un misterioso reame dell'Oblivion, dal quale uscirono per stabilirsi nel piano daedrico di Clavicus Vile. Agli inizi della Quarta Era, gli Hist vennero scissi dal reame da Umbra, diventando parte integrante del ciclo vitale di Umbriel. Rispetto agli Hist di Tamriel, gli Hist della città fluttuante hanno un aspetto diverso: le foglie erano molto oblate, la corteccia meno increspata e l'odore un po 'spento.

Gli Hist di Umbriel producevano molte delle sostanze usate nella cucina dell'isola. Interconnessi l'un l'altro, gli alberi avevano un ruolo importante nel riciclo delle anime di Umbriel; in un certo senso, essi erano Umbriel. Vivevano nel Confine Circolare, un area esterna di Umbriel sita lungo i bordi della superficie dell'isola, sebbene il loro sistema di radici si estendeva in profondità nei livelli sotterranei. Si pensava che, nel 4E 40, fossero stati attratti su Tamriel dal Vuoto in cui vagavano proprio dagli Hist. Annaïg Hoïnart, una Bretone infiltratasi su Umbriel e entrata nel personale di cucina, pianificò di avvelenare le radici degli Um-Hist danneggiando così irrimediabilmente l'isola. Mere-Glim, compagno Argoniano della donna, percepì una connessione con gli Um-Hist simile a quella che percepiva con gli Hist di Tamriel, sebbene più vaga e attenuata. Dopo la sua rinascita come Umbrielliano, Glim sentì una connessione assai più profonda, e sventò il piano di Annaïg. A seguito della distruzione del secondo Ingenium, gli Um-Hist furono capaci di teletrasportare l'isola nel loro misterioso reame. Una volta conficcatasi nel terreno, l'isola vide la morte o la partenza della maggior parte dei suoi abitanti, ed è ignoto come gli Um-Hist si siano adattati al nuovo ambiente.

L'Albero Dormiente

L'Albero Dormiente è uno strano albero privo di foglie che si trova nel feudo di Whiterun, a Skyrim. Cresce in uno stagno avvolto nella nebbia accanto a una caverna e a un accampamento di giganti che portano il suo nome. Esistono diverse leggende sulle origini dell'albero. Alcuni dicono che, durante l'Anno Rosso, un frammento di roccia scagliato dalla Montagna Rossa sia atterrato a Skyrim, e che l'albero sia cresciuto all'interno del cratere formatosi. Altri asseriscono che sia nato da una spora caduta dalla città fluttuante di Umbriel; ciò significherebbe che l'Albero Dormiente è uno degli Hist dell'isola.

Cultura

Gli Hist non hanno una propria e distinta cultura che sia stata analizzata in profondità. Teoricamente, i collegamenti che li connettono consentono loro di operare all'unisono, il che suggerisce la presenza di un'unica mente monolitica. Talvolta, fra gli Hist emergono opinioni divergenti; quando ciò accade, l'albero in questione viene "purgato", cioè esiliato dagli altri Hist, come avvenne all'Hist di Lilmoth nella Quarta Era.

Rapporti con gli Argoniani

Piccolo Hist

Un giovane Hist (Online).

Gli Argoniani riveriscono gli Hist, e li considerano tanto la fonte della vita quanto il proprio aldilà.

Gli Hist sono al centro di molti dei riti culturali argoniani, e costituiscono la parte centrale della vita collettiva di ogni insediamento argoniano. È possibile che gli Hist formino le radici della loro struttura sociale, con il villaggio che si sviluppa a partire dal proprio Hist di riferimento. Gli Argoniani asseriscono di poter comunicare con gli Hist, sebbene le pratiche specifiche per fare ciò varino da tribù a tribù. Questa comunicazione assume il significato di guida religiosa.

Hanno un ruolo fondamentale anche nella cerimonia di inserimento dei giovani argoniani nella società: essi ingeriscono la linfa degli Hist e ottengono formalmente un nome. È inoltre possibile che l'assunzione della linfa influenzi la consapevolezza sociale degli Argoniani, anche questa potrebbe essere una funzione della società in generale. Alcuni Argoniani credono che gli Hist li guidino nella scelta di un partner. Alcuni studiosi hanno registrato questo come un evento annuale, anche se esistono casi di coppie formatesi al di fuori di questa consuetudine.

In circostanze estreme, gli Hist hanno comunicato con l'intera razza Argoniana, e hanno fatto sì che l'ingestione della linfa ne modificasse alcune caratteristiche. Questo avvenne durante la Crisi dell'Oblivion, quando gli Argoniani, richiamati dagli Hist a Black Marsh, sciamarono all'interno dei Cancelli dell'Oblivion con tale forza che i Daedra dovettero chiuderli. Sulla scia di questo successo, gli Hist riorganizzarono il proprio popolo, ora sotto il controllo degli An-Xileel, preparandolo all'invasione di Morrowind.

Si dice che gli Hist percepiscano i bisogni degli Argoniani che li circondano e li considerino i propri "bambini", ma potrebbe essere solo un espediente letterario.

Galleria

Curiosità

  • La prima edizione di Guida Tascabile all'Impero meziona gli Hist, sebbene la descrizione che viene fornita differisce drammaticamente da quelle date da altre fonti. Sono descritti come un ceppo relativamente intelligente di Argoniani; ripugnanti, ma sufficientemente pacifici da essere tollerati al di fuori di Black Marsh. Viene fatto riferimento anche ai loro "amati alberi-spore".

Apparizioni

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.