FANDOM


Gli Imperatori Casalunga furono una dinastia di uomini del Reach che governò Cyrodiil per alcune decadi nel periodo dell'Interregnum. La dinastia, che si era fregiata del titolo imperiale, si concluse nel 2E 573, quando Leovic, l'ultimo dei Casalunga, venne ucciso da Varen Aquilarios. La dinastia era avversata dal popolo di Cyrodiil, che considerava i nativi del Reach quantomeno "alieni ed eccentrici", anche se gli epiteti usati abitualmente erano molto peggiori.

Imperatori Casalunga notiModifica

StoriaModifica

IniziModifica

Leovic morto

Leovic, ultimo degli Imperatori Casalunga.

Il loro regno cominciò all'inizio del VI secolo della Seconda Era, dopo la conquista di Tamriel da parte di Durcorach l'Anatra Nera e la sua presa del Trono di Rubino. Nel tentativo di legittimare la sua fragile posizione, Durcorach sposò Veraxia Tharn, un membro di spicco della Famiglia Tharn del Nibenay. Nel 2E 541, Durcorach venne ucciso in combattimento da Re Emeric alle porte di Daggerfall, e il trono passò al suo erede Moricar.

Regno di LeovicModifica

Leovic venne incoronato prima o durante l'anno 2E 566, e passò spesso le estati al Castello di Anvil. Seguì le orme del nonno Durcorach sposando un altro membro della Casata Tharn, Clivia. Nel 2E 573 commissionò la stesura della Guida dell'Imperatore a Tamriel. In seguito, legalizzò l'adorazione dei Principi Daedrici all'interno dell'Impero. Ciò causò grande sdegno in tutta Cyrodiil, e il malcontento sfociò in una rivolta. Fra i ribelli si trovavano anche numerosi nobili una volta fedeli Leovic, anch'essi offesi dalle sue politiche. A guidarli era Varen Aquilarios, Duca di Chorrol.

Rivolta ColovianaModifica

Nel 2E 576, la dinastia degli Imperatori Casalunga si concluse con la morte di Leovic per mano di Varen Aquilarios all'interno del Palazzo Imperiale. Varen si impossessò del trono, e vi rimase fino alla sua misteriosa sparizione nel 2E 579. Nel 2E 582, Leovic venne resuscitato dalle forze di Molag Bal, ma ancora una volta venne ucciso, in quest'occasione dal Vestige.

ApparizioniModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.