FANDOM


Per l'espansione omonima, vedi The Elder Scrolls IV: Shivering Isles


Descrizione

Le Isole Shivering, chiamate anche il Manicomio o I Manicomi, è il Piano dell’Oblivion governato da Sheogorath, il Principe Daedrico della Follia. Il reame consiste in una massa di terra principale circondata da un gruppo di isolette. L’area è divisa in due regioni distinte: Mania a nord e Demenza a sud. Tale divisione rappresenta la personalità dissociata di Sheogorath, le “due facce della pazzia”. Tutti gli abitanti delle isole, mortali e Daedra, sono completamente folli.

Storia

Originariamente, le Isole Shivering erano il Reame dell’Ordine, dominio di Jyggalag. Gli altri Principi Daedrici, temendo il suo immenso potere, lo maledissero, tramutandolo in ciò che più odiava: Pazzia. Jyggalag divenne Sheogorath, e distrusse ogni aspetto di ordine presente nel reame. Solo due reliquie rimasero: i molti obelischi di cristallo che punteggiano le isole, che non è riuscito a rimuovere in modo permanente, e Dyus, Ciambellano di Jyggalag e custode della sua Grande Biblioteca, che conteneva la logica predizione di ogni azione intrapresa da ogni singola creatura, mortale o Daedra. Quando Sheogorath scoprì la biblioteca la diede alle fiamme, asserendo che fosse un abominio, in quanto la libera scelta infrange ogni predizione logica. Tuttavia, non riuscì a distruggere la sapienza che Dyus possedeva, quindi gli impedì di morire, imprigionandolo nelle rovine della biblioteca a Knifepoint Hollow.

Al termine di ogni era, a Sheogorath veniva consentito di riprendere la forma originaria e reimpossessarsi del reame. Tale evento è noto come Grigiamarcia. Inizia con l’apparizione dei Cavalieri dell’Ordine, che invadono progressivamente le isole utilizzando gli obelischi come portali. Molti degli individui soggetti a Sheogorath disertano, diventando Sacerdoti dell’Ordine. Il ciclo si completa quando Jyggalag stesso appare e prende il Palazzo, catturando la Fonte della Pazzia. A questo punto, Sheogorath può cominciare a ricostruire il proprio regno distrutto.

Haskill, che sarebbe in seguito divenuto Ciambellano di Sheogorath, si dice abbia ammantato il Dio Folle in un'epoca precedente. A un certo punto della Prima Era, Sheogorath strinse un patto con il famoso mago Shalidor, donandogli il Folium Discognitum per il suo lavoro su Glamoril e ottenendo in cambio l'isola di Eyevea, creata dallo stesso Shalidor in passato come santuario per i maghi. Shalidor ebbe a pentirsi di tale scelta quando Eyevea venne trasportata letteralmente alle Isole Shivering.

Nel 2E 582, il Vestige e Valaste della Gilda dei Maghi riuscirono a creare una forma corporea dell'anima di Shalidor. Grazie alle proprie conoscenze, Shalidor assistette la Gilda nel superamento delle prove di Sheogorath nelle Isole Shivering, in particolare nel Cava del Formaggiaio, nella Radura dei Divini, nel Circo dell'Allegro Massacro e nel Castello del Roditore Famelico. Superate le prove, Sheogorath restituì Eyevea a Tamriel.

Il ciclo della Grigiamarcia venne probabilmente interrotto nel 3E 433, quando l’Eroe di Kvatch diviene il campione di Sheogorath, e aiutò il Principe a respingere le Forze dell’Ordine. Il Campione salì nei ranghi della Corte della Pazzia, e completò diverse operazioni per evitare che la popolazione si schierasse con Jyggalag. Alla fine, però, fu tutto inutile, e Sheogorath scomparve comunque. Il Campione prese il suo ruolo di Dio della Follia con l’aiuto di Haskill e di Dyus, ricreando il Bastone di Sheogorath, simbolo del potere sulle isole. Dalla battaglia finale contro Jyggalag il Campione uscì vittorioso, liberando il Principe dalla maledizione. Jyggalag lo ringraziò e partì per le acque dell’Oblivion, lasciandolo a governare il reame come nuovo Principe della Follia. Ciononostante, questa investitura sembra avere luogo ogni Grigiamarcia, il che solleva la possibilità che la partecipazione del Campione non sia stata altro che l’ennesimo ripetersi del ciclo. In qualità di Sheogorath, il Campione di Cyrodiil asserì che il titolo di Dio Folle “viene tramandato da me a me stesso ogni qualche migliaio di anni”.

Viaggiatori provenienti da Tamriel attraversarono il reame agli inizi della Quarta Era. Intorno al 4E 201, Sheogorath abbandonò il reame per una “vacanza”, visitando la mente dell’ormai morto da tempo Thoriz Pelagius Septim III il Pazzo. Dervenin, il Sacerdote di Mania, si recò in cerca del Dio Folle per pregarlo di ritornare, giungendo alla città di Solitude, a Skyrim. Con l’aiuto del Dovahkiin, Dervenin persuase Sheogorath a tornare alle Isole Shivering.

Geografia

Le Isole Shivering consistono in una grande isola divisa in due regioni estremamente diverse. Il Mare Enjaen si trova a est, mentre a ovest l’isola è bagnata dal Mare Emean.

Quotebg2
"Non è stato sempre così. Una volta, io dominavo su questo Reame, un mondo di Ordine perfetto. Il mio dominio si espandeva nei mari dell'Oblivion ogni era che passava."
―Jyggalag[src]
Le terre a nord, Mania, riflettono la mente spensierata dei Sheogorath. Come aspetto, è simile alla regione del West Gash, a Vvardenfell, con grandi praterie e alti alberi-fungo. La regione è attraversata dalla Overlook Road. Importanti elementi geografici dell’area sono l’Isola della Fiamma, la Costa Ridente, la penisola di Osservatorio del Santo e i Monti Dorso di Jester. I villaggi di Highcross e Hale sembrano accoglienti, e i folli che li abitano sono innocui. Le Sale di Brellach contengono la Sorgente degli Aureal. I fuorilegge vengono incarcerati nelle antiche rovine di Aichan.

Le paludose terre di Demenza rappresentano il lato oscuro e violento del Principe Daedrico, e sono costituite prevalentemente da acquitrini e alberi morti. La Low Road e la Pinnacle Road sono le due strade principali della regione. Due penisole si estendono nel mare: il Corno dell'Eretico e lo Stivale del Dio Pazzo. Le paludi di Shallow Grave e la Collina dei Suicidi sono altri elementi di rilievo. I villaggi di Deepwallow e Fellmoor offrono un relativo riparo dai mostri che infestano le paludi. Le rovine di Vitharn hanno una cattiva reputazione, essendo popolate da anime maledette dal Dio Folle. Le Sale di Pinnacle Rock contengono la Sorgente dei Mazken. I criminali vengono imprigionati nei tunnel di Corpserot Passage.

La capitale del reame, New Sheoth, sorge sui limiti orientali delle Isole. Anch’essa è divisa in due sezioni: Bliss dalla parte di Mania e Crogiolo da quella di Demenza. Il Palazzo di Sheogorath è adiacente ad esse. Anche la città di Split è sita sulla linea divisoria, così come il Confine. Il Confine è un’area chiusa delle Isole, ove i nuovi abitanti risiedono fino a che la pazzia non si fa strada nelle loro menti. L’unica via per entrare nelle Isole è attraverso le Porte della Follia, sorvegliati da un gigantesco Atronach della carne noto come Guardiano. Tale area è collegata al portale nella Baia del Niben, ma non è l’unica destinazione del suddetto portale. Il piccolo villaggio di Passwall è l’unico insediamento del Confine, e viene periodicamente abbandonato quando i suoi abitanti sono ammessi all’interno del reame. Esiste sin da quando sono state create le Isole, e funge da avamposto difensivo. Nel corso della Grigiamarcia del 3E 433, il Confine viene occupato dall’Ordine. Il Pinnacolo di Passwall si rivela una porta per le Forze dell’Ordine, e viene successivamente distrutta dal Campione di Cyrodiil.

Shivering Mappa Colore

Nella mappa a colori si può notare la differenza di tonalità fra Mania e Demenza.

Le Isole sono punteggiate dalle rovine di civiltà precedenti. Sono i ruderi di antichi insediamenti abbandonati durante le passate Grigiemarce. Tra le rovine, è possibile trovare depositi naturali di metallo della follia. Spiriti di antiche anime sono intrappolati nel minerale, che può essere utilizzato per creare armi e armature dal mastro fabbro di Crogiolo. Sotto il terreno corrono lunghi tunnel di radici, cui si accede tramite le deboli membrane alla base dei funghi giganti. Ove le radici sono danneggiate si formano depositi di ambra, la quale può essere trasformata in armi e armature leggere dal fabbro di Bliss. Nelle terre selvagge si possono trovare diversi accampamenti, abitati da criminali evitati anche dai pazzi.

Gli Obelischi dell’Ordine sono uno degli ultimi resti dell’Ordine sulle Isole. Li si può vedere sorgere dal terreno attraverso la campagna. Talvolta hanno l’utile funzione di Risonatore di Giudizio, ma la vera natura di tali obelischi è assai più sinistra. Nel corso della Grigiamarcia, i sacerdoti dell’Ordine si connettono agli obelischi per attivarli. Fintanto che l’obelisco è attivo, essi sono immortali. La struttura diventa allora un portale che consente ai Cavalieri dell’Ordine di entrare nel reame e uccidere la fauna e i cittadini delle Isole. L’unico modo per distruggere gli obelischi è sovraccaricarli posizionando Cuori dell’Ordine nel centro luminoso. Questi cuori cristallini possono essere estratti dai corpi dei Cavalieri dell’Ordine, e sono la principale fonte di potere dei sacerdoti. Quando l’obelisco viene disattivato rimane disabilitato permanentemente. Ogni obelisco è collegato a un Baule di Cristallo. Le ricchezze che contiene possono essere evocate dall’obelisco disattivato oppure prelevate dal baule stesso inserendo al suo interno un Cuore dell’Ordine.

Flora e fauna

Le Isole hanno un ecosistema unico basato sugli autoctoni funghi. La maggior parte della flora è di natura fungale, dalla sotterranea Luna Appassita ai grandi alberi-fungo. Tutta la vegetazione del Reame è connessa al Sistema di Radici, un complesso di tunnel sotterranei curati dagli gnarl, grandi creature simili ad alberi. Alcuni ritengono che il Sistema sia un organismo a sé stante, che drena i colori da Demenza per trapiantarli a Mania. Ciò è tuttavia considerato un’eresia, giacché il culto di Sheogorath prevede che il Principe abbia benedetto la terra con due climi distinti.

Fellmoor

Fellmoor, una comunità agricola nelle paludi di Demenza.

I grummite sono una razza di umanoidi anfibi dalla cultura tribale, ritenuti gli abitanti originari delle Isole. Non si sa se adorino Sheogorath, ma si conosce la loro predilezione per il metallo della follia. Molto aggressivi, usano le proprie armi primitive molto efficacemente. Danno un’importanza religiosa ai cristalli focalizzanti, di cui riescono a imbrigliare la potenza. Lasciano le proprie uova in sacche sospese sopra l’acqua. Tali uova vengono spesso usate come cibo, a dispetto dei loro effetti deleteri. Si pensa che il baliwog sia la forma più giovane di grummite, sebbene alcuni ritengano che si evolvano in scalon, bestie capaci di trasmettere malattie e dalle stupefacenti capacità saltatorie (la teoria è discutibile, giacché gli scalon hanno cuccioli diversi dai baliwog). Si crede che i baliwog producano perle.

L’elytra è un gigantesco insetto nativo delle Isole. Talune producono un raro icore noto come Felldew, una potente droga cui è facile assuefarsi. Come per le altre creature del reame, la loro colorazione dipende dalla regione in cui vivono. Mentre quelle native di Demenza sono di colori smorti e scuri, quelle che vivono a Mania hanno colori accesi e vibranti.

Essendo un Piano Daedrico, le Isole sono popolate anche da vari Daedra. I famelici, creature predilette di Sheogorath, sono molto numerosi. Sebbene non benvenuti, sono presenti anche i Cavalieri dell’Ordine, che usano gli obelischi come portali durante la Grigiamarcia. Santi d'Oro e Seduttrici Oscure sono prodotti del Dio Pazzo, e il reame è la loro casa. I Santi Dorati, che sorvegliano Mania, si fanno chiamare Aureal, e rinascono dalle Acque dell’Oblivion nella loro Wellhead in Brellach. Demenza è sorvegliata dalle Seduttrici Oscure, i Mazken, che rinascono dalle Acque dell’Oblivion nella propria Wellhead a Pinnacle Rock. I due clan sono sempre in competizione per ottenere il favore di Sheogorath.

Così come Tamriel, anche il reame è infestato da non-morti. Spesso Lord Sheogorath maledice lo spirito di un mortale per averlo offeso, condannandolo a vagare per sempre nelle Isole. Un esempio lampante di ciò è la Collina dei Suicidi, ove i cittadini che si tolgono la vita devono passare le eternità in attesa che un vivente li liberi. La negromanzia non è rara; le Isole hanno, anzi, schiavi negromantici unici come i segugi scorticati e gli shamble. Sheogorath incoraggia la maga Relmyna Verenim a proseguire i suoi studi sul “sesto elemento”, la Carne, invitandola nel suo regno quando venne espulsa dalla Gilda dei Maghi a causa dei suoi abominevoli esperimenti. Gli atronach di carne, rarissimi a Tamriel, si possono trovare ovunque nelle Isole. Relmyna crea tali costrutti infondendo la vuota essenza di un Daedra in un corpo umanoide creato unendo insieme parti diverse. La maga è la “madre” dei Guardiani, di cui progettò la struttura con grande impegno nei Giardini di Carne e Ossa.

Religione, politica e leggi

La maggior parte degli abitanti delle Isole Shivering adora naturalmente Sheogorath. Molte case hanno un busto del Dio Pazzo cui vengono offerti lattuga, rocchetti di filo e gemme dell'anima. Sono stati scritti molti libri sul culto del Daedra, come Le Benedizioni di Sheogorath. Coloro i quali rinnegano Sheogorath vengono dichiarati eretici ed espulsi dalla società. Spesso si stabiliscono in accampamenti nelle terre di Mania, ove evocano famelici per soddisfare i propri bisogni. Taluni adorano altri dei, come gli illusi cultisti che, nelle rovine di Fain, compiono sacrifici umani in onore di Gyub, Signore della Fossa. Un ordine che si fa chiamare Apostoli è stato fondato da un misterioso leader noto come Ciirta. Ciirta scoprì l'assenza di Sheogorath durante la seconda precedente Grigiamarcia, e credette che il Dio avesse abbandonato il suo popolo. Verrà uccisa nel 3E 433 da una frangia di traditori dell'ordine aiutati dal Campione di Cyrodiil. Il suo bulbo oculare venne in seguito usato per riforgiare il Bastone di Sheogorath.

Trono Follia

Il Trono della Follia nel Palazzo di Sheogorath.

Il Profeta Arden-Sul è un altro popolare soggetto di adorazione. Il Sacello contenente il suo santuario si trova a New Sheoth. La Fiamma di Agnon, presa dall'antica capitale di Cylarne, è solitamente accesa nel Sacello, e funge da faro di speranza per la gente. Maniaci e Dementi hanno credenze profondamente diverse sulla vera natura di Arden-Sul, e pregano la propria scuola nel Sacello, a seconda di quale fazione sia al potere. La Benedizione di Arden-Sul è necessaria per l'incoronazione di un nuovo duca o duchessa. Alcuni estremisti ritengono che Arden-Sul sia l'aspetto mortale di Aheogorath, e allestiscono accampamenti nelle paludi di Demenza uccidendo tutti coloro che non condividono questa idea, utilizzando atronach di carne per proteggere le proprie basi. Queste persone sono note come Zeloti.

Quando inizia la Grigiamarcia, molti dei più fragili cittadini delle Isole passano al culto di Jyggalag e diventano Sacerdoti dell'Ordine. Questo tradimento ferisce Sheogorath, e impedire alla popolazione di convertirsi è uno dei principali sforzi profusi nel tentativo di impedire la Grigiamarcia del 4E 433.

L'apparato di governo del reame è la Corte della Pazzia. Ogni abitante delle Isole ha un posto nella Corte. Mania e Demenza sono organizzate come ducati, e governati dal rispettivo duca o duchessa. Entrambe le regioni sono allineate con l'esercito Daedrico di Sheogorath; i Santi d'Oro sorvegliano Mania, mentre le Oscure Seduttrici Demenza. Il rango più alto nella Corte è Dio Folle, che ovviamente appartiene a Lord Sheogorath. Il Dio Folle sovrintende agli affari del reame con l'aiuto del Ciambellano. La Corte ha sede nel Palazzo di new Sheoth, che contiene la Casa di Mania, la Casa di Demenza, il Palazzo di Sheogorath e la Fonte della Follia.

Vitharn, una grande fortezza e contado decaduti abitati da fanatici, per quattro generazioni governò Demenza, pianificando di usurpare il Dio Folle. Ammirato da ciò, Sheogorath consentì il tradimento, ma quando la fortezza venne invasa da una tribù vassalla, egli maledisse le sue anime, condannandole a rivivere i propri ultimi istanti per l'eternità. La maledizione venne spezzata nel 4E 433, e da quel momento le rovine ritrovarono la pace.

Il sistema di giustizia del reame è simile a quello in vigore nell'Impero. Furto, aggressione e assassinio sono punibili con multe o carcere. I prigionieri vengono rinchiusi in pericolose segrete lontane dalla civiltà, e viene data loro l'opportunità di scontare la pena o lasciare la propria cella e affrontare i pericoli che nasconde la prigione. I criminali che resistono all'arresto vengono immediatamente uccisi dalle guardie Daedriche, mentre squadre di soldati pattugliano le vie principali cacciando le creature pericolose che si aggirano nei dintorni. Anche lo stesso Sheogorath deve sottostare alla legge, ma non può essere incarcerato. Il Confine è sotto il medesimo sistema giudiziario delle Isole, ma visto che non vi sono guardie, la taglia diventa effettiva solo quando si attraversano i Cancelli della Follia. Provare a farsi crescere la barba o attentare alla vita del Dio Pazzo comportano la condanna a morte. Coloro che devono essere giustiziati personalmente da Sheogorath vengono teletrasportati varie migliaia di piedi al di sopra del Punto di Esecuzione, quindi precipitano verso la morte.

Luoghi noti

Articolo principale: Posizioni (Shivering Isles)

  • Brellach - Sede degli Aureal, si trova sulla penisola di Osservatorio del Santo.
  • Cann - Una rovina sita a Mania.
  • Cylarne - Una rovina sull'Isola della Fiamma, ove risiede la Fredda Fiamma di Agnon.
  • Ebrocca - Un mausoleo sito nella parte orientale di Mania.
  • Fain - Una rovina sui Monti Dorso di Jester.
  • Sale Urlanti - Una rovina che sorge sul Corno dell'Eretico.
  • New Sheoth - Capitale delle Isole, è situata sulla linea divisoria orientale tra Mania e Demenza.
  • Pinnacle Rock - Sede del Mazken, si trova sulla penisola Stivale del Dio Pazzo.
  • Vitharn - Una città in rovina sita a Shallow Grave.
  • Xedilian - Una struttura che sorge sulla Pinnacle Road.

Galleria

Curiosità

  • Il Ciambellano di Jyggalag era conosciuto come "Dyus di Mytheria", ed era custode della sua Grande Biblioteca, un edificio presente nel reame di Jyggalag prima dell'ascesa di Sheogorath. Non si sa a cosa si riferisca il nome "Mytheria", giacché lo stesso Dyus non ricorda se si tratti di un luogo reale, ma è possibile che abbia una relazione con il reame che ha preceduto le Isole Shivering.

Apparizioni

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Stream the best stories.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Get Disney+