FANDOM



DescrizioneModifica

Matassa a Spirale, detto anche Ragnatela di Mephala o semplicemente Reame di Mephala, è il piano dell'Oblivion dominato da Mephala, il Principe Daedrico della Menzogna. E' stato impostato per divenire un'area DLC in The Elder Scrolls Online, acquistabile nel Crown Store.

Inaccessibile ai mortali, è metafisicamente costruito come la Ruota di Nirn. Al centro si trova la Torre, nota semplicemente come il Palazzo Pilastro di Mephala, giacché il suo vero nome è troppo terribile per essere pronunciato. Gli otto raggi che collegano la torre ai limiti del reame vengono chiamati gli Otto Fili della Matassa, e gli spazi che li dividono sono associati a un peccato ciascuno. Il primo è una caverna dedicata alle bugie, piena di piedistalli che millantano di sostenere il cielo. Il secondo è costituito da anguste camere anguste che rappresentano l'invidia, mentre il terzo consiste in grotte colme di larve piene di luce seducente. Il quarto contiene tunnel di paura, oscuri ed eterni; il quinto spazio è un luogo di tradimento; il sesto, un'arena di omicidi. Il settimo spazio ospita arcate di avidità e bramosia, contenenti tutto ciò per cui i mortali ucciderebbero o morirebbero; l'ottavo, infine, è una matassa fiammeggiante di furia, che rappresenta l'identico destino che aspetta tutti i mortali.

Si dice che i reami di Mephala siano oscuri e numerosi, connessi da lunghi fili magici di reti fantasma. Sono tutti devoti alle sue sfere di lussuria e assassinio segreto.

AmbienteModifica

FloraModifica

Matassa a Spirale è popolato da diverse specie vegetali, che prosperano nell'oscurità e spesso sono caratterizzate da bioluminescenza. Cespuglio luminoso, Cappello di mezzanotte, Calotta d'ortica, Fogliasega scarlatta e Palmaombra sono endemiche del reame. Il Fiore Pipistrello è un tipo di pianta che cresce naturalmente nelle zone ombreggiate della Costa Amara di Vvardenfell, sulle Isole Ascadiane e sulla Costa di Azura, ma sembra sia riuscita ad ambientarsi anche nella Matassa a spirale.

FaunaModifica

Oltre ad aracnidi vari e Daedra predatori, hanno preso dimora in questo reame anche ragni della matassa, scorpioni, vespe e scarafaggi. Crescono, inoltre, due varietà di corallo: i coralli Vena Fragile crescono sui cadaveri delle vittime dei ragni del reame, mentre i coralli Corno d'Alce emettono una rassicurante bioluminescenza che i ragni sfruttano per attirare le vittime nelle proprie reti.

CuriositàModifica

In un dialogo con il Campione di Cyrodiil, Mankar Camoran chiama erroneamente "Matassa a Spirale" le dieci Ombre Lunari, dominio di Azura.

GalleriaModifica

ApparizioniModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.