Pelagius Septim I (? 3E - 41 3E) fu il secondo Imperatore di Tamriel Sangue di Drago appartenente alla Dinastia Septim e nipote diretto di Tiber Septim. Fu il primo Imperatore della Dinastia Septim ad essere assassinato dalla Confraternita Oscura al Tempio dell'Unico nella Città Imperiale.

Il Principe Pelagius accompagnato dalle Guardie Imperiali presso il il Palazzo Reale di Silvenar a Valenwood.

Biografia

Infanzia e ascesa al trono di Tamriel

Non si sa molto dell'infanzia di questo Imperatore, persino la sua data di nascita è ignota. Si sa che era il figlio del primogenito di Tiber Septim e che il nonno si spese molto per dargli un educazione militare e culturale degna di un Imperatore. Si sa anche che ebbe un rapporto fraterno con la Regina Barenziah, quando questa venne a vivere presso la famiglia Septim.

Imprese di guerra

Pelagius, ad appena 19 anni, prese parte a diverse campagne militari per conto del nonno Tiber Septim, in qualità di generale. Probabilmente la sua partecipazione a queste operazioni era dovuta al fatto che l'Imperatore, sentendosi prossimo alla fine, desiderava che il nipote si facesse un nome e si guadagnasse il rispetto dei soldati. Tuttavia, nonostante le attenzioni di Tiber, sembra che Pelagius dimostrò di essere un discreto generale, oltre che un ottimo guerriero. Si ricordano alcune imprese compiute nella provincia di High Rock presso Daggerfall, ad Hammerfell e a Valenwood. In particolare sventò un presunto attentato ai danni dell'Impero sulle Isole Summerset ad opera del Re di Skywatch e del Marchese di Firsthold, uccidendo personalmente i responsabili di tali disordini.

Regno e morte

Alla morte del nonno Tiber nell'anno 38 3E egli, in quanto erede più prossimo, ascese al trono di Tamriel col nome di Pelagius Septim I. L'erede di Tiber Septim regnò solo per tre anni prima di essere assassinato dalla Confraternita Oscura, ragion per cui un giudizio sul suo regno risulta particolarmente azzardato: alcuni studiosi ritengono che volesse continuare nella linea di Tiber Septim e che sarebbe stato un grande Imperatore se ne avesse avuto il tempo, mentre altri ritengono che Pelagius non avesse la stoffa del nonno, in quanto meno saggio e inesperto di politica rispetto al nonno. L'Imperatore venne assassinato mentre pregava nel Tempio dell'Unico vicino la Torre Oro Bianco, da diversi assassini della Confraternita Oscura nell'anno 41 3E. Benché ferito a morte l'Imperatore riuscì da solo a uccidere tutti gli assassini, prima di morire per le ferite riportate dimostrando un ultima volta il suo valore di guerriero.

Successione

Non avendo l'Imperatore avuto figli legittimi a succedergli fu chiamata la cugina Kintyra, figlia del suo pro-zio Agnorith Septim, e anch'ella Sangue di Drago, che ascese al trono col nome di Kintyra Septim I.

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.