FANDOM



Pozzo di Cenere è il Piano dell'Oblivion sul quale regna Malacath, il Principe Daedrico degli Emarginti. Non si sa se tale reame esistesse già prima che Trinimac venisse tramutato in Malacath, ma sicuramente le caratteristiche dell'ambiente sono proprie di quest'ultimo.

DescrizioneModifica

Il reame consiste principalmente di polvere e palazzi di fumo; angoscia, tradimento e promesse infrante appesantiscono come cenere l'atmosfera amara. Non esistono suolo, cielo e aria. Pochi mortali sono riusciti a raggiungere i Pozzi, giacché la levitazione e la respirazione magica sono assolutamente necessarie per sopravvivere. Si dice che la Gilda dei Maghi sia riuscita a imbottigliare tale denso vapore rovente. In Le Porte dell'Oblivion si afferma come sia possibile osservare i limiti del reame dal limite opposto in un milione di sfumature di grigio.

Tuttavia, alcune aree del Piano sono relativamente sicure per i mortali. Come descritto in Lord of Souls, circa nel 4E 40 Ezhmaar Sul trasportò sé stesso e il Principe Attrebus Mede a Pozzo di Cenere. Quivi, essi trovarono un giardino di esili alberi e "viti ornate da festoni di fiori simili a gigli" avvolti sui tronchi; una "moltitudine di sfere si muoveva nel cielo privo di colore, pallide e distanti come lune". Questo giardino pare avete un significato emozionale per Malacath, il quale lo descrive come l'"ombra di un giardino" e l'"eco di qualcosa che una volta fu".

La Forgia Cinerea è situata al centro della fortezza del Daedra all'interno del Piano. Per gli Orchi che adorano Malacath, la vita eterna consiste in immortalità, abbondanza di cibo e bere e continue battaglie nella Forgia Cinerea. Si dice anche che i bastioni di Pozzo di Cenere si estendano all'infinito attraverso i Piani, fino oltre le stelle di Aetherius, permettendo l'accesso a ogni orco meritevole che attraversa questa vita per la prossima. Nella fortezza di Malacath, ogni orco è un capo, ogni capo ha mille mogli, e ogni moglie ha mille schiavi che soffisfino ogni sua esigenza. I muri della cittadella salgono per cento piedi nel cielo fumoso, costruite in lucido acciaio e ferro lavorato. All'interno dei muri, fortezze di pietra, torri di ferro ed enormi case lunghe circondano la piazza centrale che ospita la Forgia Cinerea.

La Spina Dorsale del Pozzo di Cenere è una spina ossea sita all'interno del reame. Costituita da polvere grigia, frammenti delle sue ossa si dice siano stati prelevati e portati a Tamriel. Sheogorath asserisce che la spina sia la metaforica "colonna vertebrale" del reame (ossia il mezzo con cui il piano mantiene la sua integrità).

CuriositàModifica

  • Il reame è abitato da folli creature lievitanti. Trattasi di esseri di vapore dalla natura ignota che il folklore orchesco ritiene siano seguaci di Malacath qui giunti dopo la morte.
  • Il Frammento d'Osso della Spina Dorsale del Pozzo di Cenere appare come un blocco grigio così leggero da essere vuoto; rilascia una sottile polvere di colore simile come fosse fatto di essa.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.