FANDOM


(Aggiunte categorie)
 
(18 revisioni intermedie di 7 utenti non mostrate)
Riga 1: Riga 1:
1°Pellegrinaggio
+
{{Infobox CVG
  +
|titolo=The Elder Scrolls IV:<br>Knights of the Nine
  +
|immagine=Copertina_Knights_of_the_Nine.png
  +
|sviluppatore=[[Bethesda Softworks]]
  +
|pubblicazione=[[wikipedia:it:2K Games|2K Games]]<br />Bethesda Softworks
  +
|motore=[[wikipedia:it:Gamebryo|Gamebryo]]<br/>[[wikipedia:it:Havok (software)|Havok]]
  +
|rilascio='''Microsoft Windows, Xbox 360'''<br />
  +
*<sup><small>NA</small></sup> 21 Novembre 2006<br />
  +
*<sup><small>AUS</small></sup> 23 Novembre 2006<br />
  +
*<sup><small>EU</small></sup> 24 Novembre 2006<br />
  +
|genere=[[wikipedia:it:Action RPG|Action RPG]], [[wikipedia:it:Open world|Open world]]
  +
|modalità=[[wikipedia:it:Giocatore singolo|Giocatore singolo]]
  +
|valutazione=[[wikipedia:Entertainment Software Ratings Board|ESRB]]: M
  +
|piattaforma=PC, Xbox, PlayStation 3
  +
|ambientazione=[[Cyrodiil]]
  +
|epoca=3E 433
  +
}}
  +
==Descrizione==
  +
'''''The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine''''' è la prima espansione ufficiale per il quarto titolo della serie principale di {{TES}}, {{Oblivion|!}}. Annunciata il 17 Ottobre 2006, venne rilasciata il 21 Novembre. Fu sviluppata, pubblicata e rilasciata in Nord America dalla [[Bethesda Softworks]]. In Europa, il gioco venne co-pubblicato insieme a Ubisoft. In seguito, l'espansione venne inclusa nella [[The Elder Scrolls IV: Oblivion Game of the Year Edition|Game of the Year edition]] e nella [[The Elder Scrolls IV: Oblivion 5th anniversary edition|5th Anniversary Edition]] di ''Oblivion'' insieme all'altro DLC, {{Shivering Isles|!}}.
   
  +
La versione per Windows è disponibile sia come download dal sito della compagnia, sia come parte dell'Oblivion Downloadable Content Collection CD, un pacchetto che include tutti i contenuti scaricabili di ''Oblivion''; la versione per Xbox 360 è disponibile sull'Xbox Live Marketplace; il pacchetto per la PlayStation 3, infine, include già ''Knights of the Nine''. L'espansione venne accolta generalmente bene dalla stampa di settore. Sebbene apportasse piccole modifiche alle meccaniche base di ''Oblivion'', alcuni recensori la elogiarono come una concisa e pulita aggiunta alla trama principale di ''The Elder Scrolls IV''.
  +
__TOC__
  +
==Scenario==
  +
''Knights of the Nine'' è incentrato sull'[[Cavalieri dei Nove (Fazione)|omonima fazione]], un gruppo di cavalieri dediti alla ricerca e conservazione delle "[[Reliquie del Crociato]]". Una volta recuperate, queste reliquie devono essere utilizzate per sconfiggere il re-stregone [[Umaril]], che cerca vendetta sui [[Nove Divini]].
   
Vi dirà che per trovare le reliquie perdute del crociato bisogna seguire la via del pellegrino e vi consegnerà una mappa<br />recante la (approssimativa) locazione dei santuari da visitare per ottenere la benedizione degli Dei.<br />L'ordine in cui li visitate è ininfluente ma io vi consiglio questo itinerario.<br />Il primo e più vicino che vi consiglio di visitare è quello di Arkay sulla strada che da Anvil porta a Kvatch,<br />situato esattamente a Nord della locanda Croce Di Brina. Una volta attivato verrà visualizzato il messaggio<br />"Continua la tua penitenza per guadagnarti il perdono degli Dei" e vi si aggiornerà la quest. Il prossimo è quello di Mara,<br />a Nord-Ovest della Miniera Maledetta, a sua volta situata a Ovest di Skingrad. Prossima fermata santuario di Dibella,<br />a Sud-Est del cancello di Oblivion sotto Chorrol. Dopo un'altro lungo viaggio arriverete al santuario di Akatosh,<br />a Sud di Bruma. Pensate che il viaggio finora sia stato lungo??? Siete solo arrivati a metà dei santuari.<br />Quello di Julianos è il prossimo... Si trova lungo la Yellow Road poco prima della Grotta Del Legno Incrinato.<br />Prossima tappa del pellegrinaggio è Il santuario di Kynareth, leggermente più difficile da trovare ma consiglio di cercare<br />tra la 'S' e la 'I' di Nibenay Basin sulla mappa. A metà strada tra Leyawjjn e Bravil si trova il santuario di Stendarr,<br />ad Est del Santuario di Sheogorath delle quest daedriche. Il santuario di Zenithar si trova subito a Nord della Miniera Allagata.<br />L'ultimo e tanto agogniato santuario (quello di Talos) è forse il più facile da trovare<br />poichè è molto visibile lungo la Green Road, tra la locanda del Cattivo Auspicio e la Grotta Della Forra Del Rapinatore.<br />Una volta attivato la quest verrà aggiornata e vi verrà detto di attendere una visione. Verrete letteralmente trasportati<br />sulle nuvole dove vi attenderà il crociato Pelinal Whitestrakein persona che vi spiegherà del suo<br />fallimento nell'uccidere Umaril e di come non sappia dove siano le sue reliquie.<br />Vi indicherà però la locazione del suo sepolcro affinchè vi sia utile nella ricerca.<br />Da qui partono le vere quest sulla ricerca delle reliquie.
+
==Gameplay==
  +
Il DLC non cambia di molto il gameplay di ''Oblivion's''; include una nuova missione principale, nemici, oggetti e regioni esplorabili, ma non ci sono mutamenti nel motore di gioco, nell'interfaccia o nel design base.
   
  +
''Knights of the Nine'' è un esempio di gameplay in stile sandbox a mondo aperto; la missione principale può essere tranquillamente posticipata o del tutto ignorata, e il giocatore può dedicarsi a esplorare il mondo, compiere missioni secondarie, interagire con gli NPC e sviluppare a piacimento il proprio personaggio. Contrariamente ai contenuti pubblicati in precedenza da Bethesda per ''Oblivion'', ''Knights of the Nine'' non ha un avvio esplicito: il giocatore dovrà individuare la missione principale senza indicazioni esterne.
   
2°Priorato dei nove
+
==Trama==
  +
[[File:Divino_Crociato_Umaril.png|thumb|288px|L'[[Eroe di Kvatch]] affronta [[Umaril]] indossando le [[Reliquie del Crociato]].]]
  +
La missione principale di ''Knights of the Nine'' sia avvia quando il giocatore raggiunge la [[Cappella di Dibella]]. Di recente, il sito è stato teatro di un attacco; sacerdoti e sacerdotesse sono stati uccisi, e l'altare profanato. In cerca di una spiegazione, il giocatore dovrà consultare un [[Il Profeta (Knights of the Nine)|profeta]] locale. QUesti gli dirà che il responsabile è [[Umaril]], un antico re-stregone assetato di vendetta. Umaril, secondo il profeta, può essere sconfitto solo da un Crociato, benedetto dai Divini e indossante le reliquie dell'uomo che per primo uccise Umaril, [[Pelinal Fasciobianco]]. Questi, infatti, uccise il corpo fisico di Umaril, ma non riuscì a eliminarne lo spirito. Il giocatore assicura al profeta che andrà in cerca delle reliquie e distruggerà definitivamente Umaril, riuscendo dove Pelinal aveva fallito.
   
<br />Recatevi dove vi è stato segnalato sulla mappa e non preoccupatevi non è un Bug... Il luogo è completamente sommerso.<br />Non vi servirà nemmeno un incantesimo/pozione/oggetto stregato per respirare sott'acqua in quanto il tragitto è proprio breve.<br />L'entrata è simile a quella di una rovina Ayled. Entrate nel santuario e, secondo il livello a cui siete vi troverete<br />davanti un nemico più o meno forte.Proseguite lungo il corridoio, facendo attenzione alle botti ayled contenenti un<br />discreto quantitativo d'oro, ed arriverete ad una sala con un pulsante sulla sinistra. Attivatelo e si aprirà<br />un passaggio nel muro davanti a voi. Superata una porta e due nemici non morti prendete la strada a sinistra e salite le<br />scale (occhio allo zombie appena saliti...). Aprite la porta davanti a voi e arriverete ad una sala con due scheletri<br />ed un buco nel muro. Uccideteli ed entrate. Arriverete all'entrata vera e propria del santuario.<br />Il luogo è a metà tra una rovina ed una grotta... Superate il nemico ed untrate in un'altro buco che conduce ad un'altra sala.<br />Una volta entrati vi troverete davanti lo scheletro di sir Amiel. Perquisendolo la quest si aggiornerà.<br />Il suo scheletro contiene Un anello, un diario che una volta preso aggiornera di nuovo la quest e una chiave.<br />Prendete tutto. Vi comparirà un messaggio secondo il quale l'elmo del crociato si trova proprio nel santuario ed infatti<br />se alzate la testa vedrete una luce azzurra provenire dal 'palco' soprastante. Uccidete il nemico e salite sul palco.<br />Un buon metodo è salire dove siete entrati e poi saltare sul palco. Troverete un'altare con sopra l'elmo ed una<br />scatola di gioielli. Prendete tutto e vi si aggiornerà nuovamente la quest. Sembra che si possano trovare altri indizi al<br />Priorato dei Nove citato nel diario di sir Amiel. Dovete però prima uscire dal santuario.<br />Grazie alla chiave di sir Amiel potrete aprire il cancello accanto al suo corpo e, una volta ucciso il nemico troverete<br />una porta che conduce a Vanus (per intenderci dov'eravate prima di entrare nel santuario vero e proprio).<br />Sconfitti tre nemici troverete un'ottimo reliquiario ayled con all'interno un buon bottino. Proseguite lungo la via obbligata<br />e scendendo sarete esattamente davanti all'entrata principale. Proseguite lungo il corridoio ed immergetevi per uscire.<br />Tornate in superficie e preparatevi al lungo viaggio per il Priorato dei nove. Una volta entrati voltatevi sulla sinistra<br />e troverete una sala con un disegno sul pavimento molto simile ai disegni sui santuari.<br />Andateci sopra e verrà attivata l'opzione "attiva simbolo cavalieri dei nove" grazie alla quale si aprirà un passaggio segreto<br />nel pavimento. Entrate nella porta ora visibile e vi troverete nei sotterranei del priorato. Proseguite ed entrate nella<br />cripta. Non appena vi avvicinerete alla corazza del crociato compariranno otto fantasmi infuriati perchè avete profanato<br />la loro tomba e li dovrete fronteggiare uno ad uno. Niente di particolarmente impegnativo comunque. Al termine dello scontro<br />prendete la corazza e parlate con i fantasmi. Ognuno di loro infatti e morto cercando le reliquie e quindi vi offriranno<br />indizi su dove trovare i pezzi mancanti dell'armatura. Aprlando con sir Juncan si attiverà la quest degli stivali del crociato.<br />Sir Henrick attiverà quella dello scudo. Sir Ralvas della mazza e Sir Casimir dei guanti. Sta a voi decidere l'ordine nel<br />quale affrontare le quest ma attenti poichè per prendere la mazza avrete bisogno degli stivali.<br />Partiamo quindi proprio da questa missione.
+
Il giocatore inizia così un viaggio alla ricerca delle reliquie; dovrà recuperare, nell'ordine, elmo, corazza, stivali, mazza, scudo, guanti, gambali e spada del Crociato. Lungo la strada, alcuni altri personaggi si uniranno alla missione. Insieme, quindi, ricreeranno i Cavalieri dei Nove, una fazione dedita alla protezione delle reliquie ma i cui membri originali sono morti da tempo. Con le reliquie riunite e l'ordine ricostituito, il giocatore parte per affrontare Umaril nel suo tempio a [[Garlas Malatar (Oblivion)|Garlas Malatar]]. Mentre i Cavalieri sconfiggono i seguaci di Umaril, il giocatore uccide la forma mortale dello stregone. Lo seguirà, quindi, nel reame spirituale, dove ne sconfiggerà anche l'anima. Tornato nella terra dei viventi, il giocatore viene accolto dai Cavalieri festanti, che lo ringraziano e lodano gli dei.
   
  +
==Produzione, rilascio e disponibilità==
  +
Prima dell'annuncio di ''Knights of the Nine'', Bethesda mise in atto un piano abbastanza nuovo di rilascio di contenuti scaricabili tramite microtransazioni, dal prezzo oscillante fra 0.99 US$ e 2.99 US$, evitando la comune pratica di vendita di pacchetti espansione. Il piano venne inizialmente criticato dai clienti a causa del valore presumibilmente basso dei contenuti, ma quando i prezzi vennero abbassati e i contenuti aumentati, il piano divenne più popolare. Il rilascio, oltre a scatenare vibranti controversie, suscitò domande sui futuri piani di rilascio di Bethesda, e se il rilascio di pacchetti espansione fosse realmente necessario. Nell'Agosto 2006, un impiegato Bethesda scrisse un post su un forum Elder Scrolls in cui asseriva che la compagnia "non aveva in programma di sviluppare un'espansione per Oblivion". Altre domande nacquero da una lista di prodotti trovata sul sito di un GameStop l'11 Settembre 2006, che riportava un Knights of the White Stallion Expansion Pack per Oblivion. Il gioco aveva una data di rilascio fissata al 21 Novembre 2006, e un prezzo richiesto di 19.99 US$. Il titolo rimase sul sito solo brevemente, venendo rimosso dopo che il sito di gaming GameSpot chiese spiegazioni a Bethesda.
   
3°Furia della natura
+
[[File:Priorato_dei_Nove.png|thumb|280px|Il [[Priorato dei Nove]], sede dell'Ordine.]]''Knights of the Nine'' cominciò la propria storia come una supposta missione "esclusiva" per PlayStatio 3. Insieme alla conferma del rilascio fissato al 9 Ottobre 2006, alcuni siti di gaming riportarono che il rilascio avrebbe incluso "un'enorme missione esclusiva" incentrata su "una nuova fazione, I Cavalieri dei Nove". Al termine "esclusiva", tuttavia, alcuni siti anteposero un "presumibilmente". Le ipotesi di esclusiva, in ogni caso, non durarono a lungo: il 17 Ottobre 2006, Bethesda annunciò che il rilascio del contenuto ''Knights of the Nine'' era programmato anche per PC e Xbox, suscitando i commenti di Joystiq, che osservò "quanto era schizzinosa" la parola "esclusiva", e di Kotaku, che scrisse di come "il contenuto PS3 di Oblivion non è rimasto esclusivo per molto... o per niente". Altri siti non videro incongruenze nell'annuncio: GameSpot sostenne che Knights of the Nine era semplicemente "[[Cavalieri dello Stallone Bianco (Fazione)|Knights of the White Stallion]]" con un nome differente, e 1UP.com aveva anticipato la mossa sin da quando, durante un intervista di IGN al Produttore Esecutivo di ''Oblivion'', Todd Howard, quest'ultimo aveva identificato l'obiettivo generale di Bethesda nell'"avere tutti i nostri contenuti disponibili per ogni piattaforma"; l'annuncio finale servì solo a confermare i loro sospetti.
   
  +
La conferenza stampa del 17 Ottobre stabilì il 21 Novembre 2006 come inizio della distribuzione in Nord America delle versioni Xbox 360 e PC del gioco. Il rilascio in Europa, sempre per Xbox 360 e PC, era invece fissato a due giorni dopo, il 23 Novembre. Il rilascio europeo sarebbe stata una co-pubblicazione di Bethesda e Ubisoft. Il 9 Novembre 2006, Bethesda chiarì le precedenti affermazioni riguardo al rilascio per PC, dichiarando che, sebbene l'edizione fisica di ''Knights of the Nine'' per PC fosse fissata al 21 Novembre, la versione scaricabile non sarebbe stata disponibile che dal 4 Dicembre. Questo causò diverse lamentele da parte dei clienti, poiché, fino a quella data, gli utenti Xbox 360 avrebbero potuto acquistare il gioco dall'Xbox Live Marketplace per 800 Microsoft Points (l'equivalente di 10.00 US$ o 6.80GB£), mentre i possessori di PC avrebbero avuto disponibile solo la versione fisica a 19.99 US$. L'aumento di prezzo della versione fisica per PC era dovuta al fatto che comprendeva molti dei contenuti scaricabili: [[Horse Armor]], [[Orrery|The Orrery]], [[Wizard's Tower|Wizard’s Tower]], [[The Vile Lair|Vile Lair]], [[The Thieves Den|Thieves Den]], [[Mehrunes' Razor (Oblivion)|Mehrunes’ Razor]] e [[Spell Tomes (Oblivion)|Spell Tomes]]. Tali contenuti non erano inclusi né nella versione scaricabile per PC, né nel download dall'Xbox Marketplace e neppure nell'edizione PlayStation 3. Il rilascio scaricabile ebbe luogo, in effetti, solo il 6 Dicembre, al prezzo di 9.99 US$. Secondo il GamerMetrics di IGN Entertainment, un servizio basato sulle attività degli utenti del sito, il pacchetto fu il quarto rilascio più atteso della settimana, dopo "Tom Clancy's Rainbow Six: Vegas", "Superman Returns" e "College Hoops 2K7".
   
La missione come ho già detto consiste nel recuperare gli stivali del crociato. Bisogna andare a trovare i fedeli di Kynareth<br />nella foresta ad ovest della città imperiale. Una volta trovati parlate con la sacerdotessa Avita Vesnia e chiedetele<br />degli stivali. Lei vi manderà nel bosco sacro per una prova. Una volta arrivati verrete attaccati da un orso dalle<br />notevoli dimensioni. Non dovete neanche difendervi e lasciare che l'orso vi tolga una pò di salute (non vi preoccupate<br />non vi ucciderà). Quando la quest si aggiornerà l'orso andrà via com'era arrivato e si aprirà una porta nella roccia.<br />Entrate e recuperate gli stivali (le creature all'interno della grotta non vi attaccheranno quindi non preoccupatevi).<br />Bisogna cercare ora le altre reliquie.
+
==Accoglienza==
  +
;Recensioni e punteggi
  +
*Eurogamer 8 su 10[9]
  +
*GamePro 4.25 su 5[8]
  +
*GameSpot 8.3 su 10[7]
  +
*PC Gamer (US) 80 su 100
  +
*PC Gamer (UK) 74 su 100
  +
;Selezioni di diverse recensioni
  +
*Game Rankings 84 su 100 (basato su 12 recensioni)
  +
*Metacritic PC 81 su 100 (basato su 12 recensioni)
  +
*Metacritic 360 86 su 100 (basato su 8 recensioni)
   
  +
In generale, ''Knights of the Nine'' ottenne una buona accoglienza dalla stampa di settore. Metacritic, un sito di recensioni, assegnò alla versione PC del gioco 81 punti su 100, e 86 su 100 alla versione per Xbox 360. GameSpot raccomandò il gioco per il suo valore; sebbene apportasse poche migliorie all'esperienza originale di ''Oblivion'', ''Knights of the Nine'' assicurava "un giorno o due di missioni a un prezzo basso". Commenti simili seguirono su GamePro, che trovò come la "limpidezza" e il "prezzo abbordabile" del pacchetto scusassero il fatto che il contenuto "non cambiasse realmente il gameplay [di Oblivion]". Eurogamer lodò il gioco per la trama memorabile e contenuti nuovi e unici. Conclusero che se "stai cercando più o meno questo, non puoi veramente discutere su quello che Bethesda ha offerto ai suoi fan più entusiasti". Ciò nonostante, le recensioni invitarono alla cautela, poiché qualora i consumatori avessero cominciato ad accettare appieno i contenuti a prezzo individuale, Bethesda avrebbe potuto iniziare a far pagare per ogni nuova missione.
   
4°Il sentiero dei giusti
+
==Galleria==
  +
<gallery>
  +
Umaril Aetherius.jpg|Umaril nel piano spirituale.
  +
Corazza Cavalieri dei Nove.png|Corazza dei Cavalieri dei Nove.
  +
Scudo Cavalieri dei Nove.png|Scudo dei Cavalieri dei Nove.
  +
</gallery>
   
  +
{{Media}}
   
In questa missione bisogna recuperare la mazza del crociato. Recatevi quindi nella cappella di Zenithar a Leyawjjn.<br />Appena entrati vi verrà incontro un certo Carodus Oholin che vi chiederà se siete veramente voi il prescelto.<br />Fategli pure le domande e poi scendete nella cripta della cappella. Uccidete i fantasmi ed attivate la tomba di<br />San Kaladas. Verrete trasportati in un luogo molto strano con al centro un pilastro sopra il quale si trova la mazza.<br />Indossate gli stivali del crociato ed apparirà un fascio di luce sul quale potete camminare per raggiungere la reliquia.<br />Prendetela e verrete trasportati nella cripta ma troverete una sorpresa ad attendervi fuori... La cappella è stata attaccata<br />da degli Auroran, servi di Umaril. Trucidateli fando però attenzione ai civili intorno a voi. Il vostro amico Oholin<br />vi chiederà quindi di entrare al vostro servizio. Consiglio vivamente di accettare. E' il momento di trovare lo scudo.
+
[[be:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
 
 
5°Saggezza delle ere
 
 
 
Dirigetevi a Fort Bulwark. Il forte è un covo di evocatori. Entrate e proseguite lungo il corridoio. State molto attenti alle<br />trappole e muovetevi con furtività. Troverete parecchi nemici. Svoltate subito a sinistra, uccidete il nemico e poi prendete<br />la prima a destra. Aprendo il portone a doppio battente di fronte a voi troverete un ponte con sopra un nemico. Eliminatelo<br />e proseguite fino all'altra porta. Entrate, scendete e troverete un stanza con due evocatori. Uccideteli e guardatevi in giro.<br />Oltre a trovare una nota dell'evocatore in cui scoprirete che anche loro cercano lo scudo vedrete un interruttore girevole.<br />Attivatelo. Giratevi, prendete la prima strada a sinistra e scoprirete che il cancello che prima era bloccato adesso è alzato.<br />Andate avanti. Troverete un'altra manovella che abbasserà dei ponti e sblocchrà un'altro cancello.<br />Ripercorrete a ritroso la strada fino al ponte e prendete la strada sulla sinistra ora libera. Vi troverete davanti una<br />serie di piastre a pressione. Dovete salire su queste nell'ordine giusto affinchè si apra il cancello davanti.<br />Le piastre su cui salire sono quelle che emettono un rumore sordo una volta che siete sopra. Sono disposte in quattro file da<br />tre piastre ciascuna. Se le immaginate numerate, da sinistra verso destra, da uno a tre dovete salire sulla prima della prima<br />fila, sulla seconda della seconda fila, sulla terza della terza fila e sulla prima della quarta. Il cancello davanti a voi<br />si sbloccherà. Entrate nella porta davanti a voi. Vi troverete in un luogo pieno di celle e sulla sinistra una stanza delle<br />torture con all'interno un evocatore. Nella seconda cella troverete sir Thedret che, una volta liberato vi dirà che si<br />unirà alla causa e vi darà un indizio per proseguire con la ricerca dello scudo. Entrate nella porta in fondo, proseguite<br />e troverete un evocatore ed una nota che vi mette al corrente della sorte che sarebbe toccata al prigioniero se non<br />l'aveste liberato. Entrate nella porticina in fondo al corridoio e vi troverete in una sala con due evocatori. Una volta uccisi<br />proseguite. Arriverete ad una sala con una serie di ponti da attraversare stando però attenti alle trappole-freccie.<br />Attivate ogni ponte tramite l'apposita manovella, aspettate che la scarica di freccie termini e proseguite alla manovella successiva.<br />Conviene sbrigarsi ed alla fine troverete uno scrigno con all'interno una pozione + di guarigione. Scendete le scale<br />e varcate l'arco di pietra. Troverete una stanza con all'interno due evocatori (di cui uno esperto) e quattro statue con<br />al centro il disegno si un triangolo che irradia luce. Non dimenticate di dare un'occhio allo scrigno dietro al tavolo che<br />è ben fornito. Noterete che ogni statua ha sotto di lei una manovella che la fa ruotare. L'enignma consiste nel girare tutte<br />le statue affinchè guardino al centro (dove c'è il disegno). Quando le statue saranno in posizione la luce si spegnerà,<br />rivelando una passaggio nel muro. Entrate ed arriverete finalmente alla stanza dell'enigma finale.<br />L'enigma è una specie di memory. Infatti sulle scale c'è uno scrigno ed una piastra a pressione. Salendo sulla piastra e<br />prendendo il contenuto dello scrigno centrale, sopra gli scrigni laterali comparirà l'immagine dell'oggetto da inserire<br />all'interno. Non è molto complicato se si capisce il sistema. Una volta inserito ogni oggetto nel rispettivo scrigno di<br />pietra si aprirà un passaggio che porterà al tanto desiderato scudo. Una volta preso si apriranno due passaggi che vi<br />porteranno ai saloni d'entrata del forte dove potrete uscire per partire alla ricerca della prossima reliquia.
 
 
 
6°Pietà di Stendarr
 
 
 
La prossima reliquia da recuperare saranno i guanti.Recatevi quindi nella cappella di Stendarr a Chorrol. Entrate e<br />troverete subito ciò che cercate. Il problema sta nel prenderli poichè non si muovono dal pavimento. Parlate quindi con<br />Areldur che vi spiegherà che i guanti sono soggetti ad una maledizione che grava su un certo Kellen. Recatevi quindi da lui<br />(si trova nella sala della cappella). Dopo avergli parlato vi indirizzerà nuovamente da Areldur il quale, se gli chiederete<br />di Kellen, vi dirà di conoscere la cura ma di aver troppa paura. Per sciogliere la maledizione dovrete infatti accettare di<br />subirla voi stessi. Pregate all'altare centrale e, dopo l'aggiornamento della quest, riceverete il potere di liberare<br />Kellen dalla maledizione. Tornate da lui e lanciategli l'incantesimo (verrà aggiunto in poteri minori) 'Imponi le Mani'.<br />Appena lo toccherete con l'incantesimo vi si aggiornerà la quest e vi verrà detto che ora è possibile recuperare i guanti.<br />Tornate di sopra e prendeteli. E' ora di tornare al priorato.
 
 
 
7°Il priorato dei nove
 
 
In realtà questa missione non è altro che il prosieguo della missione numero due. Una volta arrivati al priorato troverete<br />nuovi personaggi che vogliono unirsi a voi. Io consiglio sempre di accettare. Entrate nell' edificio del priorato<br />e troverete Lathon (potrà esservi capitato di averlo incontrato durante il vostro pellegrinaggio in quanto è lo<br />scudiero di sir Roderie, un altro alla ricerca delle reliquie). Vi spiegherà che lui ed il suo maestro erano andati alla<br />ricerca della tomba di sir Berich (un cavaliere dell'ordine divenuto malvagio) ma erano stati sconfitti dal suo spettro.<br />Per coprire la ritirata sir Roderie era morto. Vi consegnerà quindi i gambali del crociato che è riuscito a prendere<br />nella fuga ma per trovare la spada dovrete andare nella grotta di Underpall. Vi accompagnerà lui ma non prima di avervi<br />fatto richiesta di diventare cavaliere.
 
 
 
8°Il fedele scudiero
 
 
 
Recatevi quindi alla grotta. La grotta in realtà contiene un palazzo pieno zeppo di non-morti tutti piuttosto<br />arrabbiati di esser stati disturbati. Entrate facendo attenziona agli arceri scheletri sopra di voi sulla sinistra.<br />Proseguite lungo il corridoio ed arriverete in una sala con due scheletri. Uccideteli e prendete il percorso parallelo<br />a quello dal quale siete entrati. Facendo attenzione allo spettro in fondo, varcate la porta e vi verranno addosso un pò<br />di pietre. Schivatele e uccidete i due scheletri davanti a voi. Entrate nella porta per le camere del riflesso. proseguite<br />stando attenti ad eventuali zombie etc., troverete il cadavere di sir Roderie, perquisitelo, proseguite e giungerete ad un<br />lago sotterraneo sulle quali sponde si trova lo spettro si sir Berich. Uccidetelo e prendete la spada del crociato.<br />Problema: la spada è maledetta e bisogna purificarla. Tornate indietro ed uscite dalla grotta. Dovrete recarvi alla cappella<br />di Arckay a Cheydinhal. Occhio perchè appena entrerete verrete attaccati da tre Auroran. Sconfiggeteli e pregate all'altare<br />maggiore. Siete ora in possesso di tutte le reliquie del crociato. Fate ritorno al priorato.
 
 
9°La benedizione di Talos
 
 
Appena arrivati vi verrà incontro sir Thedret che vi dirà dell'arrivo del profeta nella cappella. Vi sta aspettando. Entrate<br />e vedrete molti personaggi che stanno ascoltando la sua predica. Parlategli e vi dirà del nascondiglio di Umaril e della<br />sua prossima distruzione per mano vostra. Riceverete l'incantesimo 'Benedizione di Talos' che vi permetterà di raggiungere<br />Umaril una volta ucciso per sconfiggerlo realmente. Prima di uscire reclutate tutti coloro che sono rimasti nella cappella<br />ed uscite.
 
 
 
10.Umaril l'implume
 
 
 
Dovrete recarvi a Garlas Malatar, una rovina Ayled affacciata sull'oceano a Nord di Anvil. I vostri compagni d'arme saranno<br />già lì ad attendervi. Parlate con uno dei vostri amici e si lancieranno all'attacco. Ora vestitevi da crociato e seguiteli<br />all'interno delle rovine. Uccidete gli auroran e premete il bottone sulla tomba, vicino alla botte ayled. Si sbloccheranno<br />i cancelli ed i vostri compagni si lancieranno nuovamente all'attacco. Preparatevi a combattere duramente e a perdere alcuni<br />uomini. Una volta sconfitti tutti i nemici proseguite ed entrate in una porta di pietra. Vedrete i vostri uomini che aspettano<br />che sblocchiate i cancelli. Troverete il pulsante tra i due cancelli. Lasciate che i vostri amici combattano e salite le scale<br />(è inutile combattere poichè i nemici sono creati in continuazione). Troverete una sfera blu che emana luce. Attivatela.<br />Si bloccherà il tempo e potrete accedere alla sala dove incontrerete Umaril. Lo scontro non è per niente impegnativo<br />e terminerà presto. Una volta ucciso vi consiglio di prendere la sua spada dopodichè lanciate la benedizione di Talos.<br />Verrete trasportati nel regno degli spiriti e li dovrete affrontare nuovamente lo stregone. Al termine dello scontro vi<br />ritroverete nella cripta del priorato dove i fantasmi dei cavalieri vi ringrazieranno. Complimenti avete portato a termine<br />l'espansione. Ora dovete decidere se tenervi l'armatura o lasciarla al priorato (scelta consigliata poichè pesa molto<br />e rimarrà comunque disponibile). Il priorato sarà ora protetto dai vostri compagni sopravvissuti ed ogni volta<br />che pregherete sulla tomba di uno dei nove (c'è anche sir Berich ora) cavalieri ricevereta una benedizione diversa.
 
 
 
[[de:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
 
[[de:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
 
[[en:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
 
[[en:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
 
[[es:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
 
[[es:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
  +
[[fr:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
 
[[pl:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
 
[[pl:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
 
[[ru:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
 
[[ru:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
[[Categoria:The Elder Scrolls]]
+
[[uk:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
  +
[[Categoria:Videogiochi]]
  +
[[Categoria:The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine]]
  +
[[Categoria:Plug-in ufficiali (Oblivion)]]

Revisione corrente delle 14:16, nov 7, 2019

DescrizioneModifica

The Elder Scrolls IV: Knights of the Nine è la prima espansione ufficiale per il quarto titolo della serie principale di The Elder Scrolls, Oblivion. Annunciata il 17 Ottobre 2006, venne rilasciata il 21 Novembre. Fu sviluppata, pubblicata e rilasciata in Nord America dalla Bethesda Softworks. In Europa, il gioco venne co-pubblicato insieme a Ubisoft. In seguito, l'espansione venne inclusa nella Game of the Year edition e nella 5th Anniversary Edition di Oblivion insieme all'altro DLC, Shivering Isles.

La versione per Windows è disponibile sia come download dal sito della compagnia, sia come parte dell'Oblivion Downloadable Content Collection CD, un pacchetto che include tutti i contenuti scaricabili di Oblivion; la versione per Xbox 360 è disponibile sull'Xbox Live Marketplace; il pacchetto per la PlayStation 3, infine, include già Knights of the Nine. L'espansione venne accolta generalmente bene dalla stampa di settore. Sebbene apportasse piccole modifiche alle meccaniche base di Oblivion, alcuni recensori la elogiarono come una concisa e pulita aggiunta alla trama principale di The Elder Scrolls IV.

ScenarioModifica

Knights of the Nine è incentrato sull'omonima fazione, un gruppo di cavalieri dediti alla ricerca e conservazione delle "Reliquie del Crociato". Una volta recuperate, queste reliquie devono essere utilizzate per sconfiggere il re-stregone Umaril, che cerca vendetta sui Nove Divini.

GameplayModifica

Il DLC non cambia di molto il gameplay di Oblivion's; include una nuova missione principale, nemici, oggetti e regioni esplorabili, ma non ci sono mutamenti nel motore di gioco, nell'interfaccia o nel design base.

Knights of the Nine è un esempio di gameplay in stile sandbox a mondo aperto; la missione principale può essere tranquillamente posticipata o del tutto ignorata, e il giocatore può dedicarsi a esplorare il mondo, compiere missioni secondarie, interagire con gli NPC e sviluppare a piacimento il proprio personaggio. Contrariamente ai contenuti pubblicati in precedenza da Bethesda per Oblivion, Knights of the Nine non ha un avvio esplicito: il giocatore dovrà individuare la missione principale senza indicazioni esterne.

TramaModifica

Divino Crociato Umaril

L'Eroe di Kvatch affronta Umaril indossando le Reliquie del Crociato.

La missione principale di Knights of the Nine sia avvia quando il giocatore raggiunge la Cappella di Dibella. Di recente, il sito è stato teatro di un attacco; sacerdoti e sacerdotesse sono stati uccisi, e l'altare profanato. In cerca di una spiegazione, il giocatore dovrà consultare un profeta locale. QUesti gli dirà che il responsabile è Umaril, un antico re-stregone assetato di vendetta. Umaril, secondo il profeta, può essere sconfitto solo da un Crociato, benedetto dai Divini e indossante le reliquie dell'uomo che per primo uccise Umaril, Pelinal Fasciobianco. Questi, infatti, uccise il corpo fisico di Umaril, ma non riuscì a eliminarne lo spirito. Il giocatore assicura al profeta che andrà in cerca delle reliquie e distruggerà definitivamente Umaril, riuscendo dove Pelinal aveva fallito.

Il giocatore inizia così un viaggio alla ricerca delle reliquie; dovrà recuperare, nell'ordine, elmo, corazza, stivali, mazza, scudo, guanti, gambali e spada del Crociato. Lungo la strada, alcuni altri personaggi si uniranno alla missione. Insieme, quindi, ricreeranno i Cavalieri dei Nove, una fazione dedita alla protezione delle reliquie ma i cui membri originali sono morti da tempo. Con le reliquie riunite e l'ordine ricostituito, il giocatore parte per affrontare Umaril nel suo tempio a Garlas Malatar. Mentre i Cavalieri sconfiggono i seguaci di Umaril, il giocatore uccide la forma mortale dello stregone. Lo seguirà, quindi, nel reame spirituale, dove ne sconfiggerà anche l'anima. Tornato nella terra dei viventi, il giocatore viene accolto dai Cavalieri festanti, che lo ringraziano e lodano gli dei.

Produzione, rilascio e disponibilitàModifica

Prima dell'annuncio di Knights of the Nine, Bethesda mise in atto un piano abbastanza nuovo di rilascio di contenuti scaricabili tramite microtransazioni, dal prezzo oscillante fra 0.99 US$ e 2.99 US$, evitando la comune pratica di vendita di pacchetti espansione. Il piano venne inizialmente criticato dai clienti a causa del valore presumibilmente basso dei contenuti, ma quando i prezzi vennero abbassati e i contenuti aumentati, il piano divenne più popolare. Il rilascio, oltre a scatenare vibranti controversie, suscitò domande sui futuri piani di rilascio di Bethesda, e se il rilascio di pacchetti espansione fosse realmente necessario. Nell'Agosto 2006, un impiegato Bethesda scrisse un post su un forum Elder Scrolls in cui asseriva che la compagnia "non aveva in programma di sviluppare un'espansione per Oblivion". Altre domande nacquero da una lista di prodotti trovata sul sito di un GameStop l'11 Settembre 2006, che riportava un Knights of the White Stallion Expansion Pack per Oblivion. Il gioco aveva una data di rilascio fissata al 21 Novembre 2006, e un prezzo richiesto di 19.99 US$. Il titolo rimase sul sito solo brevemente, venendo rimosso dopo che il sito di gaming GameSpot chiese spiegazioni a Bethesda.

Priorato dei Nove

Il Priorato dei Nove, sede dell'Ordine.

Knights of the Nine cominciò la propria storia come una supposta missione "esclusiva" per PlayStatio 3. Insieme alla conferma del rilascio fissato al 9 Ottobre 2006, alcuni siti di gaming riportarono che il rilascio avrebbe incluso "un'enorme missione esclusiva" incentrata su "una nuova fazione, I Cavalieri dei Nove". Al termine "esclusiva", tuttavia, alcuni siti anteposero un "presumibilmente". Le ipotesi di esclusiva, in ogni caso, non durarono a lungo: il 17 Ottobre 2006, Bethesda annunciò che il rilascio del contenuto Knights of the Nine era programmato anche per PC e Xbox, suscitando i commenti di Joystiq, che osservò "quanto era schizzinosa" la parola "esclusiva", e di Kotaku, che scrisse di come "il contenuto PS3 di Oblivion non è rimasto esclusivo per molto... o per niente". Altri siti non videro incongruenze nell'annuncio: GameSpot sostenne che Knights of the Nine era semplicemente "Knights of the White Stallion" con un nome differente, e 1UP.com aveva anticipato la mossa sin da quando, durante un intervista di IGN al Produttore Esecutivo di Oblivion, Todd Howard, quest'ultimo aveva identificato l'obiettivo generale di Bethesda nell'"avere tutti i nostri contenuti disponibili per ogni piattaforma"; l'annuncio finale servì solo a confermare i loro sospetti.

La conferenza stampa del 17 Ottobre stabilì il 21 Novembre 2006 come inizio della distribuzione in Nord America delle versioni Xbox 360 e PC del gioco. Il rilascio in Europa, sempre per Xbox 360 e PC, era invece fissato a due giorni dopo, il 23 Novembre. Il rilascio europeo sarebbe stata una co-pubblicazione di Bethesda e Ubisoft. Il 9 Novembre 2006, Bethesda chiarì le precedenti affermazioni riguardo al rilascio per PC, dichiarando che, sebbene l'edizione fisica di Knights of the Nine per PC fosse fissata al 21 Novembre, la versione scaricabile non sarebbe stata disponibile che dal 4 Dicembre. Questo causò diverse lamentele da parte dei clienti, poiché, fino a quella data, gli utenti Xbox 360 avrebbero potuto acquistare il gioco dall'Xbox Live Marketplace per 800 Microsoft Points (l'equivalente di 10.00 US$ o 6.80GB£), mentre i possessori di PC avrebbero avuto disponibile solo la versione fisica a 19.99 US$. L'aumento di prezzo della versione fisica per PC era dovuta al fatto che comprendeva molti dei contenuti scaricabili: Horse Armor, The Orrery, Wizard’s Tower, Vile Lair, Thieves Den, Mehrunes’ Razor e Spell Tomes. Tali contenuti non erano inclusi né nella versione scaricabile per PC, né nel download dall'Xbox Marketplace e neppure nell'edizione PlayStation 3. Il rilascio scaricabile ebbe luogo, in effetti, solo il 6 Dicembre, al prezzo di 9.99 US$. Secondo il GamerMetrics di IGN Entertainment, un servizio basato sulle attività degli utenti del sito, il pacchetto fu il quarto rilascio più atteso della settimana, dopo "Tom Clancy's Rainbow Six: Vegas", "Superman Returns" e "College Hoops 2K7".

AccoglienzaModifica

Recensioni e punteggi
  • Eurogamer 8 su 10[9]
  • GamePro 4.25 su 5[8]
  • GameSpot 8.3 su 10[7]
  • PC Gamer (US) 80 su 100
  • PC Gamer (UK) 74 su 100
Selezioni di diverse recensioni
  • Game Rankings 84 su 100 (basato su 12 recensioni)
  • Metacritic PC 81 su 100 (basato su 12 recensioni)
  • Metacritic 360 86 su 100 (basato su 8 recensioni)

In generale, Knights of the Nine ottenne una buona accoglienza dalla stampa di settore. Metacritic, un sito di recensioni, assegnò alla versione PC del gioco 81 punti su 100, e 86 su 100 alla versione per Xbox 360. GameSpot raccomandò il gioco per il suo valore; sebbene apportasse poche migliorie all'esperienza originale di Oblivion, Knights of the Nine assicurava "un giorno o due di missioni a un prezzo basso". Commenti simili seguirono su GamePro, che trovò come la "limpidezza" e il "prezzo abbordabile" del pacchetto scusassero il fatto che il contenuto "non cambiasse realmente il gameplay [di Oblivion]". Eurogamer lodò il gioco per la trama memorabile e contenuti nuovi e unici. Conclusero che se "stai cercando più o meno questo, non puoi veramente discutere su quello che Bethesda ha offerto ai suoi fan più entusiasti". Ciò nonostante, le recensioni invitarono alla cautela, poiché qualora i consumatori avessero cominciato ad accettare appieno i contenuti a prezzo individuale, Bethesda avrebbe potuto iniziare a far pagare per ogni nuova missione.

GalleriaModifica

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.