FANDOM


Per la patria della razza Nord, vedi Skyrim


DescrizioneModifica

The Elder Scrolls V: Skyrim è un videogioco di ruolo in modalità giocatore singolo sviluppato da Bethesda Game Studios e distribuito da Bethesda Softworks.

E' il quinto capitolo del filone principale della serie di RPG action/adventure fantasy The Elder Scrolls, ed è ambientato nella Quarta Era, circa due secoli dopo gli eventi di The Elder Scrolls IV: Oblivion. Il gioco venne annunciato l'11 Novembre 2010 allo Spike Video Game Awards di Los Angeles, e la data di rilascio venne fissata all'11 Novembre 2011. E' stato sviluppato con l'ausilio della nuova Radiant A.I., che, insieme al Radiant Storytelling (o Radiant Story), migliora l'esperienza di gioco e rende più intense e immersive le missioni; anche il motore grafico è nuovo e migliorato.

Il 12 giugno 2016, Bethesda annuncia che, il 28 Ottobre dello stesso anno, verrà rilasciata una versione rimasterizzata del gioco per PC, Xbox One e PS4. La nuova versione avrebbe incluso grafica migliorata, come shader per la neve e raggi divini volumetrici, e la possibilità di scaricare mod direttamente dal menu principale[1] Chi possedeva il gioco su Steam e aveva o la Legendary Edition o tutti e tre gli add-on avrebbe potuto, il giorno del rilascio, scaricare gratuitamente la versione rimasterizzata[2]. Il 17 Novembre 2017 uscirono anche le versioni per PlayStation VR e Nintendo Switch. Una versione adattata alla realtà virtuale (VR) per Windows, invece, venne rilasciata nell'Aprile 2018.

TramaModifica

Sono passati duecento anni dagli eventi di The Elder Scrolls IV: Oblivion, e ci si trova nel 4E 201. Il Re dei Re di Skyrim è stato ucciso, e la minaccia della guerra civile incombe sulla Provincia; una fazione vuole separarsi dal Terzo Impero, indebolito e al tramonto, mentre l'altra rimane fedele al Trono di Rubino. Come se non bastasse, lo scisma è indicato come l'evento finale di una profezia contenuta nelle Antiche Pergamene, che prefigura il ritorno dei Draghi al comando di Alduin, il dio nordico della distruzione.

Il giocatore comincia la partita seduto su di un carro, dopo essere stato catturato in un'imboscata della Legione Imperiale insieme ad alcuni ribelli Manto della Tempesta. Il carro si ferma nel piccolo villaggio di Helgen, e qui il giocatore potrà personalizzare il proprio personaggio. Non appena posa la testa sul ceppo del boia, il grande drago Alduin attacca la cittadina. Nel caos scatenatosi, Hadvar, alcuni ribelli e il loro leader, Ulfric Manto della Tempesta, aiutano il giocatore a fuggire. L'utente potrà decidere se farsi aiutare da Ralof, un ribelle arrivato insieme a Ulfric, o da Hadvar, il soldato imperiale incaricato di redigere i nomi dei condannati a morte. Dopo aver aiutato lo Jarl Balgruuf il Grande e averne ottenuto i favori, il giocatore apprende di essere il Dovahkiin, l'Ultimo Sangue di Drago, colui che è destinato a sconfiggere Alduin e i suoi draghi. A un certo punto, il giocatore incontra Delphine ed Esbern, due delle ultime Blade rimaste, e diviene il pupillo dei saggi Barbagrigia di Hrothgar Alto.

NarrazioneModifica

Dovresti aver agito. Loro sono già qui.
Le Antiche Pergamene hanno annunciato il loro ritorno.
La loro sconfitta è stata semplicemente un ritardo.
Il tempo dopo Oblivion è aperto.
Quando i figli di Skyrim verserebbero il proprio sangue.
Ma nessuno voleva crederci. Credere che loro esistessero ancora.
E quando la verità albeggiò, essa albeggiò nel fuoco.
Ma c'è qualcuno che essi temono.
Nella loro lingua, lui è Dovahkiin - Sangue di Drago!

AmbientazioneModifica

Panorama Skyrim

Ambientato nella fredda provincia a nord di Tamriel, Skyrim vanta lussureggianti panorami.

Il quinto titolo The Elder Scrolls è ambientato nella Provincia di Skyrim. Qui, pace e stabilità sono minacciate da una feroce guerra civile che vede affrontarsi i separatisti Manto della Tempesta e i soldati della Legione Imperiale; i draghi, poi, stanno resuscitando, e attaccano le città guidati da Alduin, il principale antagonista del gioco.

Skyrim è la regione più settentrionale di Tamriel, e la sua geografia consiste di montagne, tundre innevate, foreste di pini, campagne rurali e pianure artiche. L'architettura delle città e l'atmosfera che si respira sono molto simili a quelle di Bruma, una città del Cyrodiil settentrionale che appare in The Elder Scrolls IV: Oblivion. Sebbene il territorio sia più o meno delle dimensioni del Cyrodiil visto in Oblivion (approssimativamente 41 kmq), Skyrim è la meno popolata fra tutte le regioni del continente. Ci sono solo cinque vere città, ma la provincia è punteggiata da numerosi villaggi e insediamenti, separati l'uno dall'altro da grandi zone disabitate.

Ci sono più di 150 dungeon sparsi nella provincia. Anche in Skyrim c'è la possibilità di effettuare il viaggio veloce, che consente di recarsi istantaneamente in ogni luogo segnalato che è stato in precedenza scoperto.

Appaiono diverse nuove creature, come il gigante, il troll del gelo, il mammut, il ragno congelante, lo spettro del ghiaccio, l'hagraven e il drago. Inoltre, ricompaiono i bambini, per la prima volta dai tempi di Daggerfall.

GameplayModifica

ViaggioModifica

Articolo principale: Viaggio (Skyrim)

Skyrim conserva il tradizionale gameplay open world tipico della serie. Il paesaggio può essere esplorato liberamente sia in prima sia in terza persona. Skyrim dà la possibilità di viaggiare camminando, correndo oppure a cavallo. Ogni nuova posizione scoperta viene aggiunta alla mappa, e, da quel momento in poi, la si potrà raggiungere tramite viaggio veloce (a patto che ci si trovi all'aperto).

AbilitàModifica

Articolo principale: Abilità (Skyrim) Per interagire con il mondo sono state sviluppate diciotto abilità. Alcune vengono usate in particolare per il combattimento, come l'abilità di mischia Armi a una mano o quella magica Distruzione. Altre abilità, più passive, permettono di fabbricare oggetti, coma la Forgiatura o l'Incantamento. Si sale di livello quando le abilità raggiungono, tramite utilizzo o addestramento, un certo punteggio. Quanto più velocemente si sviluppano le singole abilità, tanto più velocemente salirà il livello del personaggio.

Il sistema delle classi, tipico dei giochi di ruolo, in Skyrim viene abolito; viene, infatti, soppiantato da un sistema molto più libero basato sui perk, o "vantaggi". I perk sbloccano abilità speciali di ognuno dei diciotto alberi abilità. Si ottiene un perk ogni volta che il personaggio sale di livello.

I perk sono vantaggi specifici per le abilità, organizzati in un sistema di branche chiamato "alberi abilità". La capacità di salire di livello del personaggio si estende un po' oltre rispetto agli altri titoli della serie, raggiungendo un livello massimo di 81 una volta che tutte le abilità vengono portate a 100 punti; tale limite è in parte dovuto a un significativo rallentamento della curva dell'esperienza per i livelli successivi al 50[3].

Con la Patch 1.9, una volta che le abilità raggiungono il livello 100 possono essere rese "leggendarie". L'abilità viene riportata al livello 15, e tutti i perk posizionati sul suo albero tornano nelle mani del giocatore, dandogli la possibilità di ridistribuirli a proprio piacimento. Salire di livello nell'abilità in questione consentirà di aumentare ulteriormente il livello generale del giocatore, sfondando il tetto del livello 81. Le abilità possono essere rese leggendarie un numero potenzialmente infinito di volte. Ciò permette di ottenere, in linea teorica, ogni singolo perk del gioco. Si può salire di livello anche oltre il 252, quindi continuare ad aumentare magicka, salute e vigore, ma non ci saranno più perk disponibili da sbloccare.

Secondo questa formula, sviluppare un'abilità da 15 a 100 (un ciclo di mastering) fornisce 4,930 XP. Tale quantità di punti esperienza è sufficiente a salire dal livello (inteso come livello generale del personaggio) 1 al 17, oppure dal 194 al 195. Salire fino al livello 252 (sbloccando tutti i perk) necessiterà di un totale di 809,475 XP. Ciò corrisponde a più di 164 cicli di mastering, oppure portare a 100 un'abilità (partendo da 15) più di nove volte. L'approccio più rapido a un compito di tale portata è trovare il modo più semplice di aumentare il livello delle abilità, e focalizzare tali azioni esclusivamente su quell'obiettivo. Si tenga a mente che, per poter sbloccare tutti i perk, ogni abilità deve essere portata a 100.

Equipaggiamento da combattimentoModifica

Armi e armature possono essere fabbricate dal giocatore nelle forge, e tutti gli equipaggiamenti possono essere migliorati usando mole e banchi da lavoro; più alta è l'abilità Forgiatura del giocatore, più efficaci saranno i miglioramenti che potrà apportare. Il giocatore potrà incantare sia le armi, per infliggere danni maggiori, sia gli abiti e le armature, per ottenere potenti abilità passive.

Confronto con i titoli precedentiModifica

CombattimentoModifica

Il combattimento in mischia è stato revisionato, dopo Oblivion, e gli attacchi delle armi sono stati resi meno fluidi e molto più realistici. Le armi appartenenti in precedenza ai gruppo Lama e Contundente sono state condensate nelle due abilità Armi a una mano e Armi a due mani. Asce da guerra, mazze e spade beneficiano ora dei perk assegnati ai rispettivi alberi abilità; per esempio, le asce possono infliggere danno extra da sanguinamento, le spade colpiscono più velocemente e aumentano le possibilità di infliggere un colpo critico, e le mazze ottengono la capacità di perforare le armature colpendo a ritmo più lento[4]. Vengono aggiunte anche speciali "mosse finali", che mostrano il colpo fatale, come un impalamento o una decapitazione, inflitto in slow-motion.

ScassinareModifica

Scassinare

Lo scassinare, in Skyrim, non mostra più i cilindri all'interno della serratura.

Vedi anche: Scassinare (Skyrim) e Sicurezza (Oblivion)

Anche l'abilità di scassinare le serrature è stata cambiata, rispetto a Oblivion. Non sono più presenti i perni e cilindri interni alla serratura, ma si è adottato lo stile già presente in Fallout 3 e New Vegas, altri due videogiochi Bethesda. Nelle versioni del gioco per console, per manovrare i grimaldelli vanno utilizzate entrambe le levette analogiche, mentre nelle versioni PC si usa il mouse e i tasti WASD.

Un particolare punto della curva di rotazione della serratura (180°) farà scattare il lucchetto. Tale punto è largo nelle serrature più semplici, mentre in quelle più complesse è assai stretto.

IncantesimiModifica

Vedi anche: Tomi magici e Incantesimi (Oblivion)

In Skyrim, le meccaniche degli incantesimi sono molto diverse rispetto a Oblivion. Fuoco, gelo ed elettricità hanno ora effetti addizionali; il fuoco infligge "danno da bruciatura al secondo" quando il bersaglio è in fiamme, l'elettricità infligge un 50% di danno addizionale alla magicka del bersaglio, e il gelo infligge il 100% del proprio danno al vigore del bersaglio. Non c'è più la possibilità di creare incantesimi personalizzati, ed essendo stato eliminato il sistema delle classi, non vengono assegnati incantesimi bonus per aver selezionato una particolare Scuola di Magicka nel corso della creazione del personaggio. Tutti gli incantesimi, invece, vengono appresi leggendo i corrispondenti Tomi magici, lo stesso metodo introdotto dal DLC Spell Tomes di Oblivion.

Sono state implementate particolari missioni per ottenere gli incantesimi di livello Maestro di ogni Scuola di Magicka. Ogni incantesimo ha una propria animazione di lancio, ed è spesso più potente delle controparti inferiori. La scuola del Misticismo è stata completamente rimossa, e le sue magie sono state redistribuite nelle altre branche magiche. Per esempio, trappola dell'Anima è stata assegnata alla scuola dell'Evocazione, mentre gli incantesimi di rilevamento appartengono ora alla branca dell'Alterazione. Gli incantesimi che aprono serrature, appesantiscono e aumentano il peso trasportabile, che rientravano nella scuola dell'Alterazione, vengono del tutto rimossi.

Intelligenza artificialeModifica

Skyrim fa uso di un sistema di intelligenza artificiale radiante, creato per Oblivion, che è stato aggiornato per permettere ai personaggi di "fare quello che vogliono entro parametri extra". Il sistema aggiornato consente maggiori interazioni fra gli NPC e l'ambiente che li circonda; compiono azioni quali estrarre minerali, macinare cereali, forgiare oggetti, distillare pozioni e cucinare, e continuano a eseguire questi umili lavori manuali fino a quando il giocatore non interagisce con loro.

Seguaci e sposeModifica

E' stato implementato il matrimonio; dopo un breve corteggiamento, il giocatore potrà sposare un altro personaggio, che potrà abitare nella sua casa e offrirgli i suoi servigi. Il giocatore può anche reclutare seguaci: si possono assoldare i mercenari presenti nelle taverne e in alcuni negozi oppure diventare Thane di un feudo; al raggiungimento di tale titolo, infatti, viene automaticamente assegnato un compagno.

AbilitàModifica

In tutto, ci sono diciotto abilità, sei per ogni stile di gioco (Magia, Combattimento e Furtività). Sono le seguenti:

Il MagoModifica

Il GuerrieroModifica

Il LadroModifica

Acrobazia e Atletica sono state completamente rimosse dal gioco. Il danno da caduta varia in base alla distanza, e il giocatore può correre più velocemente grazie alla nuova funzione di sprint.

Salire di livello, classi e personalizzazioneModifica

Le meccaniche relative all'aumento di livello sono simili a quelle dei precedenti titoli, dove il livello del personaggio aumenta in funzione del progredire delle singole abilità. Il game director Todd Howard asserì che il livello massimo cui il giocatore può arrivare è, "matematicamente", 70[5]; viene però contraddetto dalla Prima Official Game Guide, che pone il tetto massimo a "circa 80"[6]. Una delle differenze più marcate rispetto ai precedenti videogiochi Elder Scrolls è che non vanno più specificate abilità maggiori e minori: tutte le abilità funzionano allo stesso modo, e tutte contribuiscono a far salire di livello il giocatore[7]. Come risultato, durante la creazione del personaggio non c'è più la possibilità di scegliere una classe.

Una nuova, significativa caratteristica è l'introduzione di 251 perk, che permettono di specializzare le proprie abilità. Viene fornito un punto-perk ogni volta che il personaggio sale di livello. Ogni abilità è presentata come una costellazione, le cui stelle compongono l'albero dei perk. Per esempio, un giocatore che predilige le armi a una mano può specializzarsi nell'uso delle mazze con un perk che permette di ignorare la corazza dell'avversario, se preferisce la spada può sbloccare un perk che aumenta la possibilità di infliggere colpi critici, e se invece si trova a suo agio con l'ascia può sbloccare un perk che infligge danno da sanguinamento continuato all'avversario.

La personalizzazione visuale del personaggio è stata affinata, rispetto agli altri titoli Elder Scrolls: sono state introdotte opzioni come barbe e visi predefiniti, cicatrici e pitture di guerra, e una migliore rappresentazione dei tratti facciali. Nuovo aspetto personalizzabile è la struttura fisica, insieme a diversi preset per quasi tutte le caratteristiche facciali.

Pietre Guardiane

Le Pietre Guardiane suppliscono all'assenza dei Segni di nascita.

Per la prima volta appaiono le Pietre Guardiane, grandi menhir lavorati presenti in tutta la mappa. Solitamente si ergono solitari, ma vicino alla zona in cui inizia la partita ve n'è un gruppo di tre. Attivando una a scelta delle pietre si otterrà uno o più bonus o poteri; in seguito si potrà attivare un'altra pietra, ma ne può essere attiva solo una alla volta. Ci sono tredici Pietre Guardiane, che sono chiamate a rimpiazzare gli altrettanti Segni di nascita dei titoli precedenti.

Contrariamente agli altri giochi della serie, caratterizzati da otto attributi che si possono potenziare quando si sale di livello, Skyrim ha solo tre valori da aumentare: Salute, Magicka e Vigore. Si può aumentare un valore a propria scelta ogni volta che si sale di livello. Questo cambiamento ha la doppia funzione di semplificare il processo con cui si sale di livello e di ridurre le statistiche non necessarie; gli otto attributi, infatti, erano semplicemente un modo tortuoso per aumentare i tre valori sopracitati.

RazzeModifica

Nord skyrim

I Nord, nativi di Skyrim, sono una delle razze giocabili.

Articolo principale: Razze (Skyrim)

Il giocatore può creare il proprio personaggio usando una delle dieci razze di Tamriel, ossia Imperiali, Nord, Redguard, Bretoni, Dunmer, Altmer, Bosmer, Orsimer, Khajiiti e Argoniani. Ogni razza è caratterizzata da uno specifico potere e bonus passivo, ed ha alcune abilità già lievemente sviluppate. Per esempio, gli elfi alti iniziano il gioco con 50 punti di magicka extra, l'abilità di aumentare drasticamente la rigenerazione della magicka per 60 secondi al giorno e cinque punti extra in alcune delle abilità magiche.

Le razze giocabili includono:

Nel gioco vengono menzionate anche due razze non giocabili:

  • Falmer – Gli Elfi della neve erano una razza di mer che abitava Skyrim prima della venuta dei Nord. Vennero massacrati dagli invasori Atmorani e si rifugiarono nel sottosuolo. Qui trovarono riparo presso i Dwemer, apparentemente alla condizione che ingerissero funghi velenosi che causavano cecità. Gli effetti dei funghi e la vita nel sottosuolo hanno modificato il loro corpo e li hanno resi feroci. Li si può trovare principalmente nelle caverne e nelle rovine Dwemer.
  • Nani (Dwemer) – Una razza perduta da tempo che una volta viveva tra Morrowind, Skyrim e l'Hammerfell. Preferivano la tecnologia all'uso della magia, come si evince dalle loro costruzioni, dai loro artefatti e dagli automi che ancor'oggi pattugliano le loro sale. Vengono chiamati anche "Elfi delle Profondità".

CombattimentoModifica

Articolo principale: Combattimento (Skyrim)

Le modalità di combattimento hanno subito una profonda revisione rispetto ai precedenti giochi; il danno è proporzionalmente maggiore che nel passato, e la velocità con cui si combatte in mischia è stata significativamente ridotta rispetto a Oblivion. Speciali effetti magici e aumento dell'utilità degli archi, grazie alla rivista abilità Arcieria, rendono spesso più pericoloso — e conseguentemente più tattico — il combattimento.

Uno dei nuovi maggiori aspetti del combattimento, nonché un significativo elemento della trama, è la presenza degli Urli dei Draghi, o Thu'um, come vengono chiamati nel gioco. Chi usa un Urlo parla nella lingua dei draghi per manifestare il proprio potere vitale. Gli Urli possono avere vari effetti, che includono sputare fuoco, spazzare via i nemici o demoralizzarli. Gli Urli possono essere usati a intermittenza, e possono essere più lunghi o più brevi mano a mano che si apprendono le tre parole che costituiscono ciascuno.

Anche il combattimento basato sulla furtività è stato migliorato, grazie alla presenza di una mossa "di assassinio" cinematica che vede il giocatore raggiungere silenziosamente il bersaglio e, se l'attacco furtivo è sufficientemente potente, tagliargli la gola. Inoltre, i bonus assegnati agli attacchi furtivi e alla capacità di non farsi rilevare sono ora governati dai perk, che possono rendere un attacco furtivo assai temibile, e dare addirittura l'opportunità di diventare brevemente invisibile nel mezzo del combattimento.

Pugnali (Skyrim)

I vari tipi di pugnale che appaiono in Skyrim.

In Skyrim, le armi a una mano includono spade, asce, mazze e pugnali; le armi due mani, invece, comprendono spadoni, asce da guerra e martelli da guerra. Archi e bastoni magici sono le uniche armi a distanza del gioco (nell'espansione Dawnguard verranno introdotte le balestre). L'ammontare dei danni inflitti dipende in gran parte dal materiale con cui è stata forgiata l'arma, e la progressione, dalla meno potente alla più potente, segue lo schema di Oblivion, cominciando dalle armi di ferro per finire con quelle daedriche (con il DLC Dragonborn, le armi più potenti in assoluto diverranno quelle di ossa di drago).

Sistema di bilanciamento dei nemiciModifica

Il sistema con cui i nemici salgono di livello in Oblivion venne pesantemente criticato, quindi di decise di uniformare le nuove meccaniche di Skyrim a quelle di Fallout 3. Alcuni luoghi sono impostati indipendentemente dal livello del giocatore, quindi non è consigliabile addentrarvisi nelle prime fasi della partita; altre zone, invece, avranno nemici e tesori adeguati al livello che il giocatore ha raggiunto la prima volta che vi entra. In questo secondo caso, i nemici rimarranno settati al livello impostatosi quando vi fu il primo contatto con il giocatore; quando questi farà ritorno nell'area, più avanti nella partita e dopo essere salito di livello, troverà quindi nemici di un livello decisamente più basso del suo.

ArmaturaModifica

Articolo principale: Armatura (Skyrim)

Gli elementi costituenti l'armatura sono stati condensati, rispetto a Oblivion; invece di corazze e schinieri, nel gioco è presente l'"armatura", che unisce i due elementi. Al contrario, elmi, guanti e stivali rimangono inalterati. In generale, il peso dell'equipaggiamento è stato ridimensionato, rendendo anche la più pesante delle armature pesanti di un peso più realistico; ciò è dovuto in parte al significativo limite di carico massimo che il giocatore può raggiungere in Skyrim. Le categorie di armatura fra cui scegliere restano pesante e leggera, ed ognuna segue una differente progressione in fatto di materiali: mentre l'armatura leggera predilige l'uso di pelli e pellicce fin quasi ai livelli più alti, la potenza delle armature pesanti differisce in base ai metalli utilizzati. Armi e armature cessano di logorarsi in seguito ai combattimenti, quindi non ne è più richiesta la manutenzione. Possono essere, invece, migliorate usando rispettivamente una mola e un banco da lavoro.

Grafica e interfacciaModifica

Skyrim usa un nuovo motore, sviluppato dalla stessa Bethesda, chiamato Creation Engine. Il CE è stato progettato per supportare grafica avanzata, capacità di guardare più lontano e realizzare ambienti diversi. E' capace di implementare caratteristiche come effetti meteorologici irregolari, simulazioni di fenomeni atmosferici basati su altitudine e regione geografica, acqua corrente più realistica e reali interazioni con gli ostacoli di effetti ambientali quali pioggia e neve.

Radiant A.I.Modifica

Il CE consente l'uso di una nuova e migliorata versione del sistema Radiant A.I., già usato in Oblivion, che permette ai personaggi di interagire autonomamente con l'ambiente che li circonda. Con il nuovo sistema, gli sviluppatori possono assegnare ai personaggi un'ampia gamma di caratteristiche, azioni e lavori manuali da compiere; questo dà loro una personalità tridimensionale, che rende più immersiva e realistica l'esperienza di gioco. I personaggi sono più vari e differenziati, andando da bevitori ubriachi a onesti lavoratori, da oziosi fannulloni a coraggiosi avventurieri, e arricchiscono l'atmosfera di gioco molto più di quanto accadesse in Oblivion.

Radiant StoryModifica

Skyrim introduce il sistema detto Radiant Story, che governa le missioni e il loro sviluppo. Radiant Story altera dinamicamente le missioni secondarie in base alle azioni del giocatore, e le adatta ai suoi progressi nel gioco e alle sue abilità. Per esempio, il giocatore può essere inviato in un dungeon, non esplorato in precedenza, in cui affronterà nemici vulnerabili alle sue tecniche di combattimento preferite. Genera, inoltre, eventi unici ed incontri casuali, prendendo spunto, in questo caso, da Fallout 3; tali incontri includono messaggeri recanti lettere o missive che attivano missioni, oppure mercenari inviati ad attaccare il giocatore.

Interfaccia utente (HUD)Modifica

Articolo principale: Menu del personaggio

Rispetto ai precedenti capitoli della serie, l'HUD in-game è stato ridisegnato per essere più efficiente e meno invasivo, offrendo allo stesso tempo al giocatore un'esperienza più immersiva. Gli indicatori di magicka, vigore e salute diventano invisibili quando sono pieni, comparendo solo quando i valori mutano; alcuni elementi come i timer degli incantesimi e del respiro subacqueo presenti in Oblivion sono stati rimossi. La bussola di Oblivion, indicante i marcatori di missione e il periodo di ricarica degli Urli, è stata ripulita e spostata in cima allo schermo.

Anche il sistema del menu è stato profondamente revisionato. Ora, attivare il menu del personaggio mentre si è in gioco porta l'utente in una specie di bussola, recante gli indicatori Inventario, Abilità/salire di livello, Magia e Mappa, che assolvono alla propria funzione in modo più pulito e conciso rispetto a Oblivion. Tutti gli oggetti in-game sono renderizzati in full 3D all'interno della schermata dell'inventario, permettendo al giocatore di esaminarli da vicino senza bisogno di equipaggiarli o lasciarli cadere. Le magie sono organizzate in una lista verticale, comprendente anche gli Urli, e selezionando un incantesimo si ottiene una breve spiegazione dei suoi effetti. Anche la mappa è tridimensionale, una rappresentazione topografica completa di Skyrim ove compaiono marcatori delle località scoperte, che consentono di effettuare il viaggio veloce, e frecce grigie indicanti le missioni attive; c'è, inoltre, la possibilità di piazzare autonomamente un marcatore, simile a quelli relativi alle missioni ma in questo caso azzurro, che comparirà poi sulla bussola.

Selezionare, nel menu, l'indicatore riguardante abilità e passaggio di livello porterà l'utente in un immenso cielo stellato, illuminato da tre nebulose corrispondenti ai segni del Ladro, del Guerriero e del Mago. Ogni nebulosa è costituita dagli alberi dei perk delle abilità , sei per ogni nebulosa e diciotto in totale. Ogni albero è raffigurato come una costellazione, le cui stelle corrispondono ai vantaggi sbloccabili. Posizionare un punto su una "stella" sbloccherà il perk corrispondente[4].

Inoltre, al posto del sistema hotkey del d-pad, il quale permetteva solo otto scelte rapide, è stato introdotto il menu dei preferiti. Premendo il tasto assegnato, il gioco si metterà in pausa, e si aprirà la lista dei preferiti. Non c'è un limite massimo di elementi selezionabili.

All'uscita, il nuovo UHD sembrava disegnato quasi interamente per console, privo di ogni interazione con il mouse e obbligando chi utilizza il PC a scorrere il menu solo con la tastiera. Le numerose critiche degli utenti PC hanno indotto gli sviluppatori a rilasciare un nuovo sistema HUD.

Requisiti di sistemaModifica

MinimiModifica

  • Sistema Operativo: Windows 7/Vista/XP PC (32 o 64 bit)
  • Processore: Dual Core 2.0GHz o equivalente
  • Memoria RAM: 2GB
  • Spazio su disco rigido: 6GB liberi
  • Scheda video: Direct X 9.0c conforme con 512 MB di RAM
  • Scheda audio: DirectX compatibile

RaccomandatiModifica

  • Processore: Quad-core Intel o AMD CPU
  • Memoria RAM: 4GB
  • Scheda video: DirectX 9.0c compatibile NVIDIA o scheda video AMD ATI con 1GB di RAM (Nvidia GeForce GTX 260 o superiore; ATI Radeon 4890 o superiore)

Add-on ufficialiModifica

Per Skyrim sono stati rilasciati tre add-on, ognuno dei quali rimase per breve tempo esclusiva Xbox 360. Vennero in seguito rilasciati anche per le altre piattaforme, e nel 2016 vennero inclusi nella Special Edition.

SviluppoModifica

Il 18 Luglio 2018, in un'intervista rilasciata a The Guardian, Todd Howard dichiarò, a proposito del proposito del gioco, "La gente guarda a Skyrim e dice: 'E' un fantasy sull'uccidere draghi', ma il tema intrinseco, in realtà, è: hai una visione nazionalistica del tuo Paese o guardi al mondo intero? Penso che sia ancora un tema abbastanza attuale. La cosa che aiuta con [genere della storia], che sia fantascienza o fantasy o post-apocalittico, è che ti permette di trattare temi come gli stereotipi razziali in modi che non noti all'inizio, ma che poi diventano molto ovvi"[8].

Concept artModifica

L'autore di molte delle concept art relative a Skyrim è opera di Adam Adamowicz‎‎.

VideoModifica

GalleriaModifica

Vedi ancheModifica

Collegamenti esterniModifica

RiferimentiModifica

  1. E3 2016: Skyrim Special Edition Officially Headed to PS4, Xbox One, PC this year
  2. Post on Twitter by Bethesda
  3. Elder Scrolls V: Skyrim: Prima Official Game Guide
  4. 4,0 4,1 https://www.gameinformer.com/games/the_elder_scrolls_v_skyrim/b/xbox360/archive/2011/01/28/skyrim-menu-system-overhaul.aspx
  5. http://www.gameinformer.com/b/podcasts/archive/2011/02/03/toddhowardse.aspx
  6. Elder Scrolls V: Skyrim: Prima Official Game Guide
  7. http://www.gameinformer.com/b/news/archive/2011/01/26/the-art-of-skyrim.aspx
  8. The Guardian: The Elder Scrolls VI, Starfield and the future of video game giant Bethesda
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.