FANDOM


I Vampiri sono le creature affette da Vampirismo (chiamato anche Sanguinare Vampiris in Skyrim e Emofilia Porfirica in Oblivion e Morrowind). Possono nutrirsi del sangue di ogni essere a sangue caldo, ma sono visti con odio poiché attaccano i mortali.

Si ritiene che le tipologie di vampiro a Tamriel siano più di cento, con nove varianti solo nella Baia di Iliac, ognuna con diversi poteri e abilità. Vengono giustamente associati ai non-morti e secondo la leggenda il loro progenitore è il Principe Daedrico Molag Bal. Egli sarebbe il padre del primo vampiro, per questo si considera tutto il popolo dei vampiri come la sua discendenza.

Considerati "la rovina del mondo", si reputa che siano i non-morti più potenti di Tamriel. Sono afflitti da una sete di sangue talmente incontrollabile che solitamente la loro prima vittima è un conoscente o un amico. Insieme a lich e spettri sono alcuni dei pochi tipi di non-morti senzienti (e non dominati dalla volontà di un negromante) e capaci di capire ed esprimere concetti comprensibili.

I Vampiri sono facilmente riconoscibili per l'eccezionale pallore della loro pelle e per l'irrequietezza degli occhi. Sono molto deboli alla luce del sole, che brucia la loro pelle e rende impossibile curarsi. Un'altra condizione debilitante è la fame, che parimenti impedisce la cura delle ferite e rende impellente e necessaria la terribile sete di sangue che è il marchio della loro infamia.

Un tipo di vampirismo particolarmente diffuso durante la Seconda Era - la Noxiphilic Sanguivoria - è noto per conferire agli afflitti abilità speciali durante la notte, come grande coraggio e resistenza al dolore, oltre a renderli immuni agli effetti negativi della luce solare.

Nel giocoModifica

Comportamento e distribuzioneModifica

Il loro comportamento dipende principalmente dalle inclinazioni di ogni individuo, ma esistono alcune abitudini comuni a tutti i vampiri. Una di queste è la tendenza a dormire di giorno, giacché la non-vita del vampiro viene condotta di notte. Anche i metodi di nutrimento variano da vampiro a vampiro: alcuni attaccano individui ancora coscienti, altri li mordono durante il sonno, altri ancora utilizzano la magia per trasformare la vittima in un servo ai propri ordini.

SkyrimModifica

La famiglia più potente delle regioni orientali di Skyrim è il Clan Volkihar. Conosciuti per essere crudeli e paranoici, abbandonano i loro laghi ghiacciati solo per nutrirsi, avventandosi sulle vittime durante il sonno. Da ricordare è anche la Congrega di Movarth, fondata dall'antico vampiro - ed ex-cacciatore di vampiri - Movarth Piquine, e localizzata nella Tana di Movarth, una grotta nell'Hjaalmarch. Movarth divenne noto nel terzo secolo della Quarta Era per un ambizioso piano che prevedeva la conquista dell'intera Morthal: la vampira Alva avrebbe sedotto una dopo l'altra le guardie cittadine tramutandole in vampiri, i quali avrebbero poi occupato la città e reso schiavi gli abitanti. Il piano venne però sventato dal Sangue di Drago, che si introdusse nel covo dei vampiri eliminando l'intera congrega. Nel Falkreath, il vampiro nord Vighar (antenato dello Jarl Dengeir di Falkreath) guidava una congrega a Trono Sanguinante, che venne distrutta su ordine del suo discendente. La coppia di vampiri Hern e Hert possiede la Segheria Mezzaluna, usando animali e ignari viandanti come fonte di nutrimento. Un contratto della Confraternita Oscura prevede l'assassinio dell'uomo, Hern; il destino della donna dipende dal giocatore.

CyrodiilModifica

A Cyrodiil esiste un unico clan di vampiri, conosciuto semplicemente come Ordine, che ha eliminato ogni altra famiglia. Più civilizzati e organizzati degli altri clan, riescono a passare perfettamente inosservati (se ben nutriti) e difficilissimi da individuare. Similmente ai Volkihar di Skyrim, si nutrono delle vittime durante il sonno, e considerano la discrezione la migliore delle proprie virtù. Si impegnano attivamente per conquistare ogni tipo di influenza politica, e sono particolarmente abili nella manipolazione della società cyrodiilica.

ValenwoodModifica

Nel Valenwood settentrionale sono presenti quattro clan: Telboth, Yekef, Keerilth e Bonsamu. I Telboth cacciano i bambini, fanno prendere loro posto nella famiglia per poi reclamarli come vittime dopo molti anni. Gli Yekef, invece, mordono solo gli uomini. La particolare abilità dei Keerilth è la capacità di tramutarsi temporaneamente in nebbia (che siano a terra o sott'acqua). I Bonsamu, infine, sono indistinguibili dai Bosmer sani eccetto quando visti alla luce di una candela.

MorrowindModifica

La cultura di Morrowind ha sempre nutrito una particolare avversione per vampiri e negromanzia, e per secoli si è pensato che in questa provincia i vampiri fossero estinti. Esistono tre linee di sangue sull'isola di Vvardenfell: i Quarra, ritenuti i più selvaggi e conosciuti per la straordinaria forza e resistenza e per la frenesia mistica con cui compiono i loro attacchi; gli Aundae sono potenti maghi che tentano di ipnotizzare le vittime prima di nutrirsi; i Berne, che preferiscono la furtività e gli agguati, che agiscono avvelenando le vittime con un morso, allontanandosi e aggredendole nuovamente una volta indebolite. E' risaputo che i "vampiri della cenere" delle leggende ashlander non sono non-morti, né sono collegati con uno qualsiasi degli altri clan di Tamriel. Non si sa se siano rientrati di nascosto nella provincia o se si siano risvegliati quelli a lungo dormienti, ma nel 3E 427 avevano già fatto un clamoroso ritorno.

Baia di IliacModifica

I Montalion della foce del fiume Bjoulsae contattano i nuovi "membri della famiglia" per lettera, e sono i soli ad avere il potere del teletrasporto e la cura per la paralisi; dominano le regioni di Wayrest, Bhoriane, Gavaudon, Satakalaam, Lainlyn e Mournoth. Si dice che i loro anziani siano molto pazienti con i nuovi arrivati.

High RockModifica

A High Rock, un gruppo chiamato Glenmoril Wyrd abita le città Bretoni; il Clan Vraseth, dotato della leggerezza, domina invece le regioni di Daggerfall, Betony, Glenpoint, Kambria, Tulune e Glenumbria. I Thrafey, la cui linea di sangue conferisce loro l'abilità di rigenerare i tessuti danneggiati, controlla le regioni di Daenia, Dwynnen, Ykalon e Urvaius. I Garlythi hanno la capacità di generare uno scudo magico che li protegge, e dominano le regioni di Northmoor e Phrygias. Il Clan Lyrezi ha il dono dell'invisibilità e la capacità di silenziare magicamente i nemici, e controlla le regioni di Alcaire, Menevia, Orsinium, Balfiera e i Monti Wrothgarian. Gli Haarvenu, particolarmente dotati nelle magie di Distruzione, sono in possesso delle Ilessian Hills e delle regioni di Anticlere e Shalgora.

HammerfellModifica

Nell'Hammerfell, il Clan Selenu, resistente agli attacchi elementali, domina le regioni di Abibon-Gora, Ayasofya, Pothago, Cybiades, Sentinel, Kairou e Myrkwasa. Gli Anthotis, dotati di granflde intelletto, controllano le regioni di Alik'r, Antiphyllos, Bergama, Dak'fron e Tigonus. I Khulari, con il dono di paralizzare le prede, dominano le Monti Coda di Drago e le regioni di Santaki, Totambu, Kozanset, Ephesus.

Black MarshModifica

A Black Marsh esiste il sodalizo Whet-Fang, i cui membri usano la magicka per ridurre in stato catatonico le vittime per poi assorbirne il "nettare rosso". Così come la Glenmoril Wyrd, il Whet-Fang è considerato un possibile rivale da parte dei vampiri cyrodiilici.

AltriModifica

Gruppi di vampiri esistono anche a Elsweyr e nells Isole Summerset, ma non si conosce molto di loro.

La linea di sangue di Lamae Beolfag è affetta dal morbo Noxiphilic Sanguivoria (invece delle più comuni Emofilia Porfirica e Sanguinare Vampiris). Questi vampiri non bruciano alla luce del sole né ne vengono indeboliti, e la notte li rende più potenti. Tra le loro abilità si annovera l'invisibilità. Un modo particolare di contrarre questo tipo di vampirismo è attraverso il Rito di Scion, durante il quale il sangue di un mortale viene completamente sostituito da quello della stessa Lamae. Questo rito tramuta un afflitto in uno Scion, una varietà più potente di vampiro. Secondo la volontà di Lamae, questi vampiri non venerano né odiano Molag Bal. Parte del rituale prevede che gli iniziati portino simboli profani di Bal. Il nome preciso di questa linea di sangue è sconosciuto, ma durante la Seconda Era erano assai numerosi e diffusi probabilmente in tutta Tamriel.

OriginiModifica

La maggior parte dei vampiri traccia il proprio lignaggio da un antico antenato comune, una vergine Nedic di nome Lamae Beolfag (più comunemente nota come Lamae Bal) che venne violata da Molag Bal. Tramite lei, egli diffuse la sua razza di mostri, i vampiri, che portarono ovunque la sua corruzione. Le altre specie di vampiri derivano da patti e accordi stipulati con Bal, il quale prometteva agli afflitti immortalità e potere ma conferiva anche loro "un'eternità di dannazione".

La dottrina del Tempio del Tribunale insegna una diversa versione dell'origine dei vampiri, pur mantenendo Bal come loro progenitore. Secondo la leggenda, Molag Bal (chiamato "il Padre dei Mostri") generò il primo vampiro dal cadavere di un nemico sconfitto, la cui natura varia a seconda dei resoconti. In alcune versioni il nemico è un forte Daedra, in altre un Santo del Tempio o una potente belva. Si noti che questa leggenda appare solo nel folklore di Morrowind.

Vampiri famosiModifica

CuriositàModifica

  • I vampiri riconoscono le differenze di sapore fra le varie creature. Un autore anonimo asserisce che gli Orchi hanno un "sangue ricco e brodoso"; i ratti sarebbero "un po' troppo dolci per essere l'unico pasto della serata"; i lupi mannari, invece, sono "una vera prelibatezza, una deliziosa sintesi tra il sangue di un uomo e quello di una bestia".
  • I nove clan della Baia di Iliac formano alleanze e combattono tra loro, e ognuno di essi ha un'abilità speciale connessa alla propria linea di sangue.

VampirismoModifica

Articolo principale: Vampirismo

Vampirismo nel gioco:

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.